stack of coins with trading chart in financial concepts and financial investment business stock growth

Il mondo ha avuto troppi record indesiderati ultimamente. Dopo che l’inflazione globale ha toccato un nuovo massimo del 12,1% in ottobre, gli unici nuovi record che vorremmo sono quelli che emergono dalla Coppa del Mondo di quest’anno.

I dati di Capital Economics

Sembra che ci sia anche la speranza che le cose cambino: proprio in questi giorni Messi ha iniziato a stabilire record in Qatar e ci sono segnali che l’inflazione sta per esaurirsi. Una serie di indicatori globali attentamente monitorati – come i prezzi delle materie prime, i tassi di trasporto e le aspettative di inflazione – hanno iniziato ad attenuare i loro picchi record.

Ciò è supportato dai dati di Capital Economics, che mostrano come l’inflazione abbia raggiunto il picco nei mercati emergenti, mentre le pressioni sui prezzi nelle economie in via di sviluppo si stanno raffreddando. Non c’è quindi da stupirsi se alcuni economisti prevedono la fine della striscia record dell’inflazione globale.

Il lavoro delle banche centrali 

Le banche centrali hanno fatto del loro meglio per tenere sotto controllo l’inflazione negli ultimi mesi, ma questa notizia non le farà ancora stappare lo champagne. Dopo tutto, c’è ancora molta strada da fare prima di raggiungere l’obiettivo del 2% fissato dalla maggior parte delle economie avanzate. E non dimentichiamo che i costi dell’energia sono ancora un punto dolente: la guerra in Ucraina ha messo l’offerta sul filo del rasoio e la domanda cinese potrebbe far schizzare i prezzi alle stelle se l’economia del Paese tornasse a crescere. Certo, le cose non stanno peggiorando, ma l’inflazione elevata non scomparirà da un giorno all’altro.

Prezzi elevati e Black Friday

Il perdurare dei prezzi elevati non sembra aver scoraggiato gli acquirenti statunitensi durante il fine settimana festivo, con i dati di Adobe Analytics che mostrano che hanno stabilito un record di spesa online di oltre 9 miliardi di dollari durante il Black Friday. Riflettendoci, la cosa ha senso: potrebbe essere stata l’ultima occasione per acquistare regali a prezzi scontati prima del Natale.