Leonardo Del Vecchio patrimonio

È morto all’età di 87 anni Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica e presidente di EssilorLuxottiva, considerato da più parti uno dei più importanti e brillanti industriali italiani. Tanti i riconoscimenti ottenuti nel corso della sua vita: tre lauree e due master honoris causa, oltre che il titolo di Cavaliere del lavoro ricevuto nel 1986. Ha creato un vero e proprio impero nel mondo delle montature per occhiali, esportando la qualità del Made in Italy in tutto il mondo, ma è stato anche il maggior azionista di Mediobanca e di Generale. Una vita fatta di successi e grandi soddisfazioni personali, cui hanno fanno seguito importanti guadagni. Proviamo dunque a stimare quale fosse il patrimonio di Leonardo del Vecchio.

Leonardo Del Vecchio, il patrimonio

Considerato un esempio concreto di quello che si intende per self made man, Del Vecchio ha saputo trasformare una piccola azienda nata a Belluno in una grande realtà economica mondiale. Stando a quanto riportato da Forbes, il 10 aprile 2022 il suo patrimonio corrispondeva a circa 27,3 miliardi di dollari, ammontare questo che lo rendeva il secondo uomo più ricco d’Italia e il 62° del mondo.

“Io voglio essere il più bravo in tutto quello che faccio. Tutto qui”, è questa una delle frasi più celebri di Leonardo Del Vecchio che, oltre che agli affari, teneva molto ai propri dipendenti e all’affezione che gli stessi potevano avere per l’azienda. Celebre è, a tal proposito, quanto l’imprenditore fece in occasione del suo compleanno di 80 anni quando regalò a tutti i dipendente italiani 140mila azioni Luxottica per un totale di 9 milioni di euro. “Sono i veri artefici del successo della nostra azienda”, aveva detto.

Nel 2004 Leonardo Del Vecchio, dopo tanti anni in prima fila, aveva scelto di passare il testimone al manager Andrea Guerra che, però, nel 2014 aveva scelto di abbandonare il gruppo. È così che nel 2016 il fondatore ha ripreso le redini dell’azienda e siglato, nel 2017, un accordo fra Luxottiva e il gruppo francese Essilor, in una fusione da 50 milioni di euro. Essilor Luxottica vanta oggi 80 miliardi di capitalizzazione, 180mila dipendenti nel mondo, 18mila negozi, quasi mezzo milione di punti vendita serviti.