Per le donne lavoratrici dell'azienda la Sperlari è un datore di lavoro ideale

Alle donne piace lavorare alla Sperlari. E, per dirla con una battuta, non è solo una questione di “dolcezza”. A testimoniare la passione tutta al femminile per la storica azienda cremonese – che, fondata nel 1836, oggi in Italia è il secondo player nel mercato delle caramelle e leader nei prodotti stagionali (torrone e mostarda) e dolcificanti – è l’indagine “Italy’s best employers for women 2021”. Nella rilevazione condotta dall’Istituto Tedesco Qualità Finanza (Itqf) che si basa sul “social listening”, che prende cioè in considerazione i commenti postati liberamente online da dipendenti e collaboratrici che lavorano nel nostro Paese, sono risultate complessivamente 200 le aziende “top” in cui le donne sono contente di lavorare e, tra queste, Sperlari è la terza realtà nel settore dolciario.

«Valorizziamo il lavoro femminile e la libertà di esprimersi»

Per il brand del famoso torrone e delle caramelle (che dal 2017 è di proprietà del Gruppo Katjes International di cui fanno parte anche Dietor, Saila, Galatine e Dietorelle) il riconoscimento arriva in concomitanza con il 185esimo anniversario e in azienda è stato accolto con particolare soddisfazione. «Perché è un risultato che arriva direttamente dalle sue persone, il cuore di questa realtà, e ci rende molto orgogliosi» ha dichiarato Elisabetta Pezzotta, Hr Director di Sperlari. L’Istituto Tedesco Qualità Finanza ha selezionato infatti i 200 migliori datori di lavoro per le donne in Italia analizzando un campione di 2.000 aziende e 45 argomenti fra cui cultura d’impresa, formazione professionale e pari opportunità. «L’ascolto degli utenti online ci consente di cogliere ancora più in profondità necessità e desideri dei nostri stakeholder – ha aggiunto Pezzotta – e tra questi occupano un posto importante le donne di Sperlari. Entrare nella classifica, ed essere ritenuta una realtà dove le donne si sentono a proprio agio e libere di esprimere le proprie capacità, è un risultato che conferma il lavoro fatto in questa direzione e ci stimola a fare  meglio per il futuro. Desideriamo condividere questo riconoscimento con tutte le nostre persone, consapevoli che il successo di un’azienda storica come Sperlari è prima di tutto merito loro». L’azienda proprio quest’anno ha conseguito un altro traguardo, l’inserimento nel Registro dei Marchi Storici di interesse nazionale, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico. «Questi due risultati sono la testimonianza del valore che Sperlari esprime sotto vari aspetti» ha concluso la responsabile delle risorse umane, «da sempre l’azienda propone prodotti di qualità, realizzati con ingredienti speciali e attraverso la cura delle persone, nel rispetto dei criteri di eticità e sostenibilità».