prezzi voli aerei

I prezzi dei biglietti aerei sono destinati a salire nuovamente. Dopo i rincari del 20% registrati quest’estate, le tariffe subiranno un ulteriore aumento a partire dal 1° gennaio 2025, con incrementi che potrebbero raggiungere fino a 70 euro per tratta. Questi aumenti sono attribuiti alle misure del piano europeo per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, parte del Green Deal europeo.

Le compagnie aeree, a cominciare da Lufthansa, hanno giustificato questi incrementi come necessari per coprire i costi aggiuntivi legati al pacchetto comunitario sullo scambio delle quote di emissioni inquinanti (Ets) per i settori aereo e marittimo. Gli obiettivi del Green Deal europeo prevedono che entro il 2050, i vettori aerei debbano ridurre significativamente le loro emissioni di CO2 attraverso l’utilizzo di una parte di combustibile green. Le nuove tariffe medie, infatti, potrebbero aumentare di circa 20 euro a biglietto dal 2025 e salire fino a 35 euro nel 2030 in Italia.

I costi di compensazione influenzano i prezzi dei biglietti aerei

Le compagnie aeree saranno anche obbligate a compensare le emissioni piantando alberi o adottando altre misure per riassorbire l’anidride carbonica emessa. Inoltre, dal 2025, tutti i voli in partenza dall’UE, Regno Unito, Norvegia e Svizzera dovranno aderire a questi nuovi standard ambientali.

Nonostante questi costi extra, le compagnie aeree stanno registrando profitti record, grazie all’aumento del traffico aereo e ai prezzi elevati dei biglietti. Ryanair, ad esempio, ha chiuso l’anno fiscale 2024 con un utile netto di 192 miliardi. Anche Lufthansa, insieme ad altre compagnie, ha beneficiato dell’incremento della domanda, malgrado i problemi sul lato dell’offerta.

Le compagnie stanno investendo in aerei più moderni, motori che bruciano meno carburante, e tecnologie di alimentazione elettrica o a idrogeno. Tuttavia, stimano che gli extra costi per adeguarsi agli obiettivi ambientali potrebbero ammontare a circa 800 miliardi di euro entro il 2050. Questi investimenti sono visti come essenziali per ridurre l’impatto ambientale del settore aereo e per contribuire agli obiettivi globali di sostenibilità.