arena Lione

La realizzazione del sistema di aerazione della  nuova LDLC Arena di lione, inauguara a novembre è stata affidata a Sintra Società Benefit, azienda italiana specializzata in Sistemi Innovativi di Trattamento dell’Aria.

L’azienda novarese ha già firmato i sistemi di riscaldamento e climatizzazione dell’Arena Paris La Defense, il più grande stadio coperto d’Europa, uno dei primi impianti in cui è stata applicata con grande successo la tecnologia brevettata TWIN-VARIBOOST® di Sintra. L’Arena è alta ben 40 metri, ma grazie alla tecnologia italiana la temperatura è costante dal parterre fino all’ultimo gradino, così come la qualità dell’aria, anche con 40.000 persone. L’azienda italiana è in Francia con una filiale fin dal 2017.

arena Lione
La sede di Sintra

 

La grande collaborazione con il settore automotive

Nel settore automotive, Sintra collabora da oltre 30 anni con il Gruppo PSA, con oltre 400 impianti realizzati, e recentemente è stata coinvolta da ACC – Automotive Cells Company per il progetto della nuova Gigafactory francese, simbolo della transizione dell’Europa verso nuove forme di mobilità e destinata a ospitare 2.500 dipendenti che produrranno 800.000 veicoli elettrici. Qui Sintra contribuirà con i suoi sistemi all’efficienza energetica degli edifici e del sito nel suo complesso, che conta 61.000 m2 di officine e 20.000 m2 di celle frigorifere.

Il nuovo impianto, l’arena di Lione

I successi ottenuti in Francia hanno portato Sintra a essere coinvolta nel cantiere del nuovo edificio inaugurato a Lione, che ospiterà 16 mila persone per i concerti e 12 mila per le competizioni sportive in una superficie di 3136 m² e un’altezza di 28 metri. L’ipotesi è quella di realizzare tra i 100  e i 120 eventi all’anno nella LDLC Arena. L’uniformità della temperatura e l’assenza di sprechi energetici in un simile contesto saranno garantite dai sistemi brevettati MIX-IND® di Sintra per la pulsione dell’aria ambiente. La stessa tecnologia è in grado di adattarsi e soddisfare esigenze diverse a seconda delle situazioni di utilizzo della struttura. 

«SINTRA è stata coinvolta fin dalla fase di ideazione del progettospiega Maxime Vercollier, responsabile commerciale Grand Est di Sintra France – Abbiamo collaborato con l’Ufficio Tecnico di Progettazione di Artelia, gruppo internazionale specializzato in ingegneria integrata, per studiare una soluzione in grado di garantire prestazioni e comfort omogenei per ogni evento. Il sistema di diffusione doveva essere estremamente flessibile per contrastare gli sprechi e far fronte alle esigenze altamente variabili a seconda delle situazioni. Le necessità non sono le stesse per una partita di basket o per l’esibizione di un singolo artista. I nostri sistemi sono progettati proprio per adattarsi ai diversi contesti». Con sole 6 unità da 50.000 m3/h ciascuna, il sistema di Sintra permetterà di adattarsi   perfettamente alle esigenze effettive della sede in qualsiasi situazione, con un risparmio dei consumi energetici dell’80% rispetto ad impianti tradizionali, con una garanzia di tempi brevissimi di messa a regime per la climatizzazione della struttura e l’eliminazione totale del problema della stratificazione del calore.