Equita nomina il nuovo advisory board

Con la pandemia e la conseguente accelerazione digitale, sempre più riunioni e assemblee si svolgono online ed è nata con esse l’esigenza di poter approvare atti, prendere decisioni, rinnovare gli organi societari con un sistema di votazione elettronica che garantisca l’identificazione del soggetto votante e la sicurezza dell’operazione.

Ad una platea nazionale di oltre 364.000 organismi tra Società quotate, Ordini professionali, Associazioni di categoria e ONLUS si rivolge LiveVote, la nuova piattaforma integrata per video assemblee online con votazione segreta o nominale certificata, direttamente accessibile via web con autenticazione online tramite SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale e/o codice OTP (One-Time Password) inviato via SMS sul numero di cellulare del votante. A concepire questa soluzione è LiveForum, società di MMM Group, specializzata nello sviluppo di piattaforme e soluzioni digitali per la Live Communication.

Che cosa fa LiveVote

LiveVote risponde alle attuali esigenze di trasparenza e tempestività nel calcolo dei risultati delle votazioni, di inclusività e allargamento della partecipazione a tutti gli utenti abilitati, di ottimizzazione dei tempi e dei costi di svolgimento delle assemblee e di razionalizzazione degli spostamenti di mezzi e persone anche a seguito della pandemia.

“Siamo fermamente convinti – spiega Roberto Silva Coronel, Founder e CEO di LiveForum – che il futuro di ogni tipo di assemblea sia strettamente legato a soluzioni di comunicazione ibride, in grado di agevolare da una parte le operazioni di voto nel rispetto di tutte le normative, e dall’altra di consentire una larga partecipazione degli utenti, superando limitazioni fisiche e distanze geografiche, e con evidenti risparmi di tempo e denaro”. Recentemente LiveVote è stata utilizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Brescia, che conta 8.000 iscritti, per ospitare le assemblee con votazioni online di utenti da remoto, e presto verrà adottata anche dall’Ordine di Milano.

“L’Ordine delle Professioni Infermieristiche – dichiara Silva Coronel – ci aveva chiesto di combinare la fruizione dell’assemblea in modalità audio/video con il sistema di voto, permettendo agli utenti di poter esprimere le proprie preferenze all’interno di un’unica piattaforma web integrata e personalizzata”. Durante la prima assemblea, centinaia di partecipanti hanno potuto esprimere la propria preferenza sui temi all’ordine del giorno. In generale, la fruizione delle assemblee e delle operazioni di voto sono garantite con i massimi standard di sicurezza e segretezza. L’accesso alla piattaforma LiveVote è riservato ai soli partecipanti accreditati che, grazie all’implementazione di un sistema di Single Sign-On sviluppato ad hoc per il cliente, hanno potuto effettuare l’autenticazione alla piattaforma utilizzando le stesse credenziali utilizzate dagli iscritti nell’area riservata del sito dell’Ordine.

Caratteristiche tecniche

Grazie all’utilizzo della tecnologia WebRTC, la piattaforma digitale non prevede l’utilizzo di ulteriori software o applicazioni e consente una videocomunicazione in diretta tra tutti i partecipanti, sia in presenza sia da remoto. LiveVote mette a disposizione un’agenda per consultare l’ordine del giorno, i membri del consiglio direttivo, i documenti e gli eventuali candidati. È disponibile un sistema di registro presenze puntuale, che certifica le soglie minime per la validità dell’assemblea e il quorum per le votazioni. I partecipanti possono visualizzare i relatori in video (anche da postazioni remote), e possono intervenire in diretta video e tramite chat pubblica con domande, commenti e considerazioni. Il voto si può esprimere attraverso varie modalità (voto singolo, voto multiplo con deleghe, voto pesato e voto segreto) e con conferma di registrazione. I risultati delle votazioni dirette o dei soggetti delegati vengono raccolti e messi a disposizione dei soggetti autorizzati (es. Presidente dell’assemblea, notaio, organi di controllo etc.). LiveVote è munita di firewall di protezione e di protocollo Secure Socket Layer (SSL) ed è conforme al regolamento europeo sulla protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation).