di Lorenzo Nicolao

Tra pandemia e guerra, il 18 maggio Invest in Lombardy Forum sarà un’opportunità di confronto sul posizionamento della Lombardia all’interno del contesto economico internazionale, alla luce degli eventi che hanno e stanno caratterizzando il mondo contemporaneo. L’evento si svolgerà in presenza nella Sala Marco Biagi di Palazzo Lombardia a Milano, dopo due anni di pausa forzata imposta dall’emergenza sanitaria. Un dibattito ampio sulla capacità della regione di attrarre investimenti nazionali ed esteri sul territorio, per rilanciare e consolidare i risultati conquistati negli ultimi anni.

Obiettivo rilancio

La Lombardia è uno dei motori dell’economia europea con quasi un milione di aziende ospitate, risultando un business hub strategico proprio nel cuore del continente. Fa parte inoltre dei mercati «Emea», acronimo inglese che si riferisce a Europa, Medio Oriente e Africa, un’area economica che rappresenta il 15% del Pil mondiale. La regione italiana è prima a livello nazionale anche nel turismo, con 10 siti Patrimonio Unesco e 130 aree protette, con oltre la metà dei turisti che viene dall’estero. Per questo una realtà incentrata sull’innovazione merita un panel di confronto all’altezza per ridefinire obiettivi e mezzi per perseguirli, questi ultimi incoraggiati anche dalle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), in vista della programmazione dei finanziamenti Ue 2021-27. 

Un programma a sostegno dell’attrattività

Nel corso dell’edizione 2022 del forum (evoluzione degli Invest in Lombardy Days), saranno presentati i progetti a sostegno dell’attrattività realizzati nel corso della legislatura, cogliendo l’occasione di riflettere sulle dinamiche emergenti e sugli scenari delineati dal post-Covid, oltre allo scoppio del conflitto in Ucraina, una sfida incombente per l’economia e il commercio internazionale.

Alle 10:00 i saluti istituzionali di Carlo Ferro, Presidente Agenzia ICE, Gian Domenico Auricchio, Presidente Unioncamere Lombardia, Guido Guidesi, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lombardia, per arrivare a Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico.

Alle 14:00, l’evento introdotto da un video di presentazione dei traguardi raggiunti dalla regione ospiterà delle tavole rotonde a tema, dalle sfide internazionali contemporanee ai progetti finora messi in atto sul territorio.

Circostanze che daranno la parola ad Armando De Crinito, Direttore Sviluppo Economico della Regione Lombardia e a Marco Fedato, Responsabile all’Attrazione degli Investimenti per Promos Italia, fulcro del progetto Invest in Lombardy. Non mancherà un panel sulle dinamiche in atto e sulle nuove opportunità per i sistemi regionali in un’epoca di grandi trasformazioni.

Saranno ospiti Laurent Sansoucy, Direttore Generale Oco Global, autorità leader per gli investimenti stranieri, Massimiliano Iacchini, Capo Ufficio per gli Investimenti Esteri per la Farnesina e Davide Taliente, Consigliere per l’Attrazione degli Investimenti esteri al Mise (Ministero dello Sviluppo economico).

Con loro, prenderanno la parola anche Paolo Tedeschi (Rappresentante regionale del Comitato Attrazione Investimenti Esteri), Dario Voltattorni, Segretario Generale per Confindustria in Lombardia e Stefano Elia, professore associato del Politecnico di Milano, oltre a Igor De Biasio, Amministratore Delegato di Arexpo. Tutti gli interventi saranno moderati dal giornalista Alberto Giannoni (Il Giornale), prima delle conclusioni dell’Assessore Guidesi e del network lunch previsto per le 13:15.