La Cina mette nel mirino i big dei paganenti digitali

La banca centrale cinese ha emanato nuovi regolamenti all’inizio di questa settimana che potrebbero rompere i più grandi player nel settore dei pagamenti online, e… beh, gli investitori hanno fatto i conti. Le nuove regole significano che la banca centrale cinese potrebbe consigliare ai regolatori di sciolgiere una “società di pagamento non bancaria” se controlla più della metà del mercato, o qualsiasi due che detengono due terzi del mercato tra loro. Questa non è una notizia ideale per Ant Group e Tencent, le cui rispettive piattaforme di pagamento – Alipay e WeChat Pay – controllano circa il 55% e il 40% del settore dei pagamenti mobili in Cina.
Non è la prima volta che la Cina – preoccupata che un errore di una società dominante possa danneggiare l’intero sistema finanziario del paese – ha dato un giro di vite sul fintech. La banca centrale del paese ha sollecitato i regolatori a indagare su Alipay e WeChat Pay l’anno scorso, mentre l’offerta pubblica iniziale di Ant Group – che sarebbe stata la più grande del mondo – è stata messa in attesa a novembre.
Anche Alibaba potrebbe non essere troppo felice dell’overdrive normativo: il gigante cinese dell’ecommerce possiede una quota sostanziale di Ant Group, ed è esso stesso l’obiettivo di un’indagine anti-monopolio separata lanciata a dicembre. Questa nuova spinta normativa, quindi, sta rendendo i suoi investitori ancora più nervosi, che potrebbe essere il motivo per cui le azioni della società sono il 10% al di sotto di dove erano prima che l’IPO di Ant Group fosse sospesa.
La Cina non è l’unica a prendere una linea dura sulle aziende tecnologiche: I regolatori europei e americani hanno anche lanciato nuove regole e indagini su Big Tech negli ultimi mesi. E considerando che il nuovo presidente degli Stati Uniti sarà probabilmente più duro con queste aziende di quanto lo sia stato quello precedente – e considerando che l’Europa ha detto che aiuterà – le cose probabilmente peggioreranno per loro prima di migliorare.