truffe on line San Valentino

Le truffe online a San Valentino sono sempre più diffuse. L’amore è nell’aria e per molti significa cercare una persona speciale. La popolarità degli incontri online è in costante crescita, così come le minacce dei criminali informatici che cercano di sfruttare i più vulnerabili. Kaspersky fa luce su questi pericoli e condivide le cinque principali minacce legate agli incontri online a cui prestare attenzione per San Valentino. I ricercatori di Kaspersky segnalano un aumento delle attività di truffa nel periodo di San Valentino, con i cybercriminali che creano pagine web false identiche a quelle delle più diffuse app di dating per indurre le persone a fornire le proprie informazioni sensibili. Il risultato finale può essere il furto d’identità, la frode finanziaria e persino l’estorsione, tutti elementi che possono mettere a dura prova le relazioni e causare una perdita di fiducia. Inoltre, i dati rubati potrebbero essere venduti sui mercati del dark web.

 

Occhio alle Fake app, sono sempre in agguato

L’amore può essere cieco, ma il malware no. Questo software dannoso può infiltrarsi nei dispositivi attraverso file che imitano servizi di incontri online. I criminali informatici sfruttano i nomi delle più popolari app di incontri come Tinder, Badoo, Bumble, Grinder e molte altre per diffondere le loro attività dannose. Il più delle volte distribuiscono adware, che sovraccaricano gli utenti con ripetute notifiche, ma ci sono stati anche attacchi con Trojan Spies, che monitorano l’attività online, e Trojan downloader, che potrebbero installare altri programmi malevoli sul computer della vittima. Questo mette a rischio la privacy e la sicurezza dell’utente e potrebbe causare un disagio emotivo all’interno del rapporto di coppia.

Doxing, quando le informazioni private finiscono online

Il termine doxing indica la scoperta e la condivisione pubblica delle informazioni personali di una persona. L’obiettivo è quello di sottrarre informazioni personali per danneggiare o ricattare un’altra persona. Questo può comportare pericoli fisici, ma anche disagi psicologici, come ansia e vergogna, e avere un impatto negativo sulla salute mentale e sulle relazioni. Nel peggiore dei casi, può anche trasformarsi in un pericolo reale, esponendo voi e il vostro partner al rischio di subire danni fisici.

Catfishing, il mistero dei profili nascosti

Spesso e volentieri ci si trova a chattare con affascinanti sconosciute, ma spesso dietro a questi profili si nasconde la truffa, che ha come obiettivo quello di indurre le vittime inconsapevoli a fornire informazioni personali o a impegnarsi in comunicazioni online. Queste e-mail possono diffondere malware, rubare informazioni sensibili o truffare le vittime. Possono anche causare stress emotivo e delusione, poiché le vittime possono creare legami emotivi con le false identità prima di rendersi conto di essere state truffate. Questo può avere effetti negativi anche sulla salute mentale e sul benessere.

Lo stalkerware si muove nell’ordine

Lo stalkerware è un tipo di software che può essere installato segretamente su un dispositivo per monitorare le attività online dell’utente e tracciarne la posizione. Secondo Kaspersky, nel 2022, 29.312 persone in tutto il mondo sono state colpite da stalkerware. Questa invasione della privacy può portare a perdere la fiducia nella relazione e a un disagio emotivo per la vittima. In casi estremi, può persino mettere a rischio l’incolumità fisica della vittima. “Il bello degli incontri online è l’opportunità di entrare in contatto con persone di tutto il mondo, ma questo comporta il rischio di criminalità informatica. Per essere al sicuro, è importante utilizzare sempre connessioni sicure, mantenere le proprie informazioni personali private e prestare attenzione alle richieste indesiderate. Facendo attenzione, è possibile proteggersi e vivere un’esperienza di dating online positiva”, ha commentato Anna Larkina, Privacy and Security Expert di Kaspersky

LEGGI ANCHE: Il gruppo APT Lazarus attacca le aziende italiane, allarme di Kaspersky

I consigli di Kaspersky per evitare le truffe online a San Valentino

Per proteggersi da queste minacce Kaspersky consiglia di verificare le informazioni prima di incontrare qualcuno di persona o di condividere informazioni personali, è importante controllare la sua identità attraverso i suoi profili sui social media, una ricerca su Google o altri metodi. Fidatevi del vostro istinto e non esitate a chiudere la comunicazione con chi vi sembra sospetto o inaffidabile. Utilizzare una connessione sicura e crittografata quando si condividono informazioni personali sulle piattaforme di dating online per evitare hacking o intercettazioni. Si devono utilizzare password sicure e uniche per tutti gli account di incontri online. Non condividere informazioni sensibili, come nome e cognome, indirizzo e dati finanziari, prima di aver instaurato un rapporto di fiducia. Quando si incontra qualcuno di persona per la prima volta è importante scegliere un luogo pubblico, ben illuminato, avendo cura di far sapere a un amico o a un familiare dove avverrà l’incontro. Inoltre è necessario prestare attenzione alle richieste indesiderate, diffidando dalle richieste di denaro o di altri favori, soprattutto se sembrano irragionevoli o se vengono fatte all’inizio della relazione. Se si sospetta di essere vittima di una frode di incontri online, è importante segnalarlo alle autorità e alla piattaforma di incontri online il prima possibile. Infine è fondamentale gestire i dati private online in modo responsabile seguendo i suggerimenti della “Checklist definitiva: come proteggere i vostri dati online” di Kaspersky. Peraltro è consigliabile Proteggersi online utilizzando soluzioni di sicurezza affidabili come Kaspersky Total Security. Questo aiuterà a salvaguardare i dati personali e a prevenire le truffe on line a San Valentino.