Quantcast

Gusmini (Banca Mediolanum): “Messa in sicurezza delle nostre persone e condivisione delle scelte”

Redazione Web

Antonio Gusmini, direttore Risorse Umane di Banca Mediolanum, interviene in questa pillola video raccontando le tappe cruciali per la riorganizzazione del gruppo durante la pandemia. “La nostra priorità è stata la messa in sicurezza del campus che conta 2500 persone. Abbiamo attivato fin da subito tutte le misure igienico-sanitario e logistiche per permettere alle risorse che avevano necessità di continuare a lavorare dalla Sede di farlo garantendo loro massima tutela e tranquillità. Contestualmente è stato necessario un grande sforzo tecnologico per remotizzare il 95% delle risorse, oltre a un lavoro costante sull’elemento emotivo per stare vicini alle persone, partendo dall’ascolto e con una comunicazione diretta e continua avvalendoci anche del supporto di specialisti del mondo sanitario e organizzativo. Tutto questo per garantire la continuità del servizio verso i clienti, in modo che potessero sentire l’azienda vicina, e verso la nostra rete di vendita, impegnata in prima linea nella relazione con i clienti”. “Abbiamo messo al centro le nostre persone, come sempre – conclude Gusmini – ed abbiamo fornito tutti i supporti sanitari, psicologici e di sostegno anche alle loro famiglie affinché questo momento difficile fosse affrontato in un clima di costante condivisione che caratterizza da sempre la nostra comunità e che rappresenta quello che siamo e sempre di più intendiamo essere”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400