Secondo una ricerca di Tecnocasa, nei primi sei mesi del 2022 le compravendite di case-vacanza hanno rappresentato il 7% circa delle trattative concluse attraverso il proprio network. Il turismo continentale è in decisa ripresa dopo lo shock della pandemia, chi ama viaggiare ha ripreso a muoversi oltre confine anche nei primi mesi dell’anno con il desiderio di avere una casa al mare, al lago o in montagna.

Case vacanza economiche mare o montagna cercansi

L’Italia, inoltre, vanta per diversi motivi anche alcune località turistiche emergenti e interessanti dal punto di vista di un investimento immobiliare con prezzi decisamente più accessibili e con una probabile crescita di valore in prospettiva. Le famiglie guardano al mercato immobiliare anche come forma di investimento e diversificazione al fine di salvaguardare il potere d’acquisto.
In questo ambito giocano un ruolo primario le località turistiche, grazie, anzitutto, al ritorno dei viaggiatori internazionali. Nelle preferenze degli acquirenti la casa-vacanza vince  il trilocale (33%), in calo rispetto al 2021,  seguito da soluzioni indipendenti e semindipendenti (28%). I bilocali si assestano invece al 25% delle compravendite. Chi compra sono principalmente famiglie (84%). I single si fermano al 16% in lieve crescita rispetto al 2021.

Investimenti case vacanza, comprano anche gli stranieri

A influenzare il mercato della casa vacanza sono soprattutto le persone di età media, cioè tra i 45 ed i 54 anni (un terzo circa degli acquirenti). A seguire la fascia di età compresa tra i 55 ed i 64 anni (27%) e quella tra i 35 ed i 44 anni (poco meno del 20%).
Aumenta la percentuale degli acquirenti stranieri, salita oramai al 12%, tre punti percentuali in più rispetto alla media registrata negli ultimi anni, i quali acquistano volentieri in Italia e, spesso, a differenza degli italiani prediligono proprio le zone più interne e defilate.

Comprare casa al lago, trend in aumento

Comprare una casa vacanze al lago è diventata una moda soprattutto dal lockdown del 2020 in poi e spesso la scelta è ricaduta su una delle tante zone di lago che il Belpaese offre, per una serie di motivi.
Da registrare ad esempio l’andamento del mercato immobiliare sul Lago di Garda. Parliamo infatti di una zona molto gettonata da chi vuole fare un tour al lago con tutti i  servizi e le comodità, dato che diverse zone del Lago di Garda sono fortemente turistiche.

Aumenta la domanda crescono i prezzi

Sino a poco tempo fa erano soprattutto i tedeschi ad acquistare sul Garda mentre negli ultimi mesi si sono fatti vivi anche acquirenti dei Paesi dell’Est, indotti dall’aumento vertiginoso delle case nei loro Paesi.
Tra gli italiani invece chi investe lo fa per una serie di ragioni, tra queste la possibilità di raggiungere la casa vacanza in poco tempo dalle principali città italiane, nonché per la vita più tranquilla nelle zone lacustri. Evidentemente, però, l’aumento della domanda ha portato anche alla crescita dei prezzi, dato che l’offerta è rimasta piuttosto ferma.