Investimenti e arte, Unicredit a Torino per l'edizione 2019 di Artissima
Artissima 2018, Astuni (credits: Irene Fanizza)

UniCredit è di nuovo main partner di Artissima 2019, la fiera internazionale di arte contemporanea di Torino arrivata alla sua 26esima edizione. La banca “conferma così il proprio impegno a favore dell’arte contemporanea sostenendo una tra le più vitali e interessanti kermesse nella scena italiana e non solo, capace di catalizzare un gran numero di persone tra collezionisti e semplici visitatori”, si legge in una nota ripresa da Adnkronos.

UniCredit offrirà, anche per questa edizione, i servizi specializzati e gratuiti di art advisory e di consulenza tecnica legale e fiscale. I suoi professionisti saranno a disposizione di tutti i visitatori per offrire “consulenza artistico-patrimoniale in modo sempre più personalizzato, proponendo anche soluzioni complete e innovative di asset management per la gestione del patrimonio”. Dall’1 al 3 novembre, i consulenti della banca accoglieranno il pubblico nello spazio UniCredit al piano terra dell’Oval – Lingotto Fiere. L’obiettivo del gruppo è “avvicinare l’arte a un pubblico ampio e nuovo promuovendo il benessere delle nostre comunità”.

leggi anche | Investire sull’arte? Non c’è niente di meglio se la firma è quella di Dalì