Ai conversazionale

Punto di svolta per l’intelligenza artificiale in Italia, grazie al debutto di un nuovo sistema di AI. Italia, la startup italiana di iGenius, ha presentato infatti un modello innovativo, sviluppato in collaborazione con Cineca, il più grande polo di computing italiano e di consorzio interuniversitario.

Un modello per l’Italia

Italia è un “large language model” simile a GPT, ma specificamente progettato per rispondere alle esigenze del mercato italiano. A differenza dei modelli basati sull’inglese, Italia è stato addestrato quasi esclusivamente con dati italiani, garantendo una comprensione profonda della lingua italiana, delle sue sfumature e del contesto storico e culturale.

Collaborazioni e fonti

La partnership con Editoriale Nazionale, società del gruppo Monrif, ha permesso a iGenius, diretta da Alessandra Poggiani, di utilizzare un vasto archivio storico di articoli di stampa per migliorare il modello. Con nove miliardi di parametri, Italia si distingue come un modello potente e di alta qualità.

Efficienza e open source

Italia offre un guadagno di efficienza poiché non richiede traduzioni continue, un problema comune nei modelli AI internazionali. Inoltre, è disponibile come open source, consentendo il libero download e la personalizzazione. Questo riflette l’impegno di iGenius e Cineca nel mettere la tecnologia AI al servizio del sistema paese.

Impatto economico

Cineca e iGenius mirano a posizionare l’Italia come leader nella rivoluzione dell’intelligenza artificiale, massimizzando il valore economico. Utilizzare un modello AI sviluppato internamente evita la dipendenza da prodotti stranieri, trasformando l’Italia in un innovatore nel settore AI, con applicazioni che spaziano dalla produzione industriale alla sanità.