inflazione Germania

L’inflazione in Germania e in Francia torna a crescere. A fare da traino è la componente dell’energia. A Parigi nel mese di dicembre il tasso è del 3,7% con un rialzo e dello 0,1% e la stessa crescita dell’inflazione c’è in Germania. L’indice armonizzato risulta essere in crescita del 4,1% a Berlino e del 3,8% a Parigi. Il rimbalzo dei due stati, la cui economia da sempre fa da traino all’Europa, non sembra comportare cambiamenti dal punto di vista della politica monetaria della Bce, che non accenna a ridurre i tassi. L’inflazione in Germania era al 2,3%  a novembre, al 3% ottobre e al 4,3% nel mese di settembre. L’incremento mensile dell’indice è stato dello 0,2%, che è ancora relativamente rassicurante: se i prezzi dovessero salire allo stesso ritmo per 12 mesi, l’inflazione di dicembre 2024 sarebbe pari al 12,4%.

 

Come funziona l’indice armonizzato

A livello di valutazione per le stime europee si utilizza l’indice armonizzato, che a differenza degli indici nazionali segue le oscillazioni dei prezzi anche a livello temporaneo, ad esempio nel caso dei saldi e dei rincari dei servizi turistici. L’indice nazionale è arrivato al 3,7% dal 3,2% di novembre ed è un segnale di un’inflazione di fondo che esclude energia e alimentari ancora in calo al 3,5% dal 3,8% di novembre e dal 4,3% di ottobre.  Salgono anche i prezzi dell’energia che arrivano al 4,1% annuo, contro il calo del 4,5% del mese precedente. In crescita il manufatturiero passato al 4,1% dal precedente 3%. In frenata invece i prezzi dei servizi, al 3,2% dal 3,4% (e il 3,9%) di ottobre.

LEGGI ANCHE: Preziosi Food, erogato bonus anti-inflazione a tutti i dipendenti

Intanto in Italia l’inflazione cala 

In Italia l’inflazione cala al 5,7%. “Un’ottima notizia per le famiglie italiane: l’inflazione in Italia è al minimo in Europa, pieno successo del ‘carrello tricolore’. Smentiti i profeti di sventura!”. Questo il commento su X del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, evidenziando i dati Eurostat di oggi, secondo cui nel mese di dicembre l’inflazione in Italia è scesa ancora ad appena lo 0,5%, mentre in UE è cresciuta al 2,9%, con Francia al 4,1%, Germania al 3,8% e Spagna al 3,3%.