a che ora finisce lo sciopero dei benzinai
STAZIONE DI SERVIZIO AREA RIFORNIMENTO CARBURANTE POMPA DI BENZINA BENZINAIO DIESEL RINCARO RINCARI AUMENTO PREZZO PREZZI CARO

A che ora comincia lo sciopero dei benzinai? La domanda è lecita perché è stato fissato dalle principali sigle sindacali per il 25 gennaio, ma sulla viabilità ordinaria gli impianti chiuderanno dalle 19 di martedì (cioè oggi) fino alle 19 di giovedì 26 gennaio. In autostrada invece lo  sciopero inizia dalle 22 di oggi fino alle 22 di martedì.

Perché è stato indetto lo sciopero dei benzinai

Le motivazioni sono chiarite in un comunicato delle sigle che rappresentano la maggior parte dei gestori di pompe di benzina. Lo sciopero dei benzinai è stato indetto scrivono: “Per protestare contro la vergognosa campagna diffamatoria nei confronti della categoria e gli inefficaci provvedimenti del governo che continuano a penalizzare i gestori senza tutelare i consumatori per scongiurare nuovi aumenti del prezzo dei carburanti”.

Continua poi il comunicato: “Il Governo, invece di aprire al confronto sui veri problemi del settore, continua a parlare di “trasparenza” e “zone d’ombra” solo per nascondere le proprie responsabilità ed inquinare il dibattito, lasciando intendere colpe di speculazioni dei benzinai che semplicemente non esistono. Ristabilire la verità dei fatti diviene quindi prioritario, per aprire finalmente il confronto di merito”.

LEGGI ANCHE: Lo sciopero dei benzinai è stato confermato il 25 e il 26 gennaio

Quando e quali impianti rimarranno chiusi

Gli impianti di rifornimento carburanti rimarranno chiusi per sciopero – compresi i self service – per 48 ore consecutive, dalle ore 19 del 24 alle ore 19 del 26 gennaio sulla rete ordinaria e dalle ore 22.00 del 24 alle ore 22.00 del 26 gennaio sulla viabilità autostradale.