immobile di lusso
L’immobile di lusso italiano piace all’estero, specialmente se è in Lombardia o in Toscana. Lo dicono i dati dell’Osservatorio annuale di Luxforsale, che presenta circa 2900 offerte di proprietà di lusso in Italia e nel mondo. Dei 5 mila accessi unici che ogni giorno gli utenti effettuano, il 43% arriva dall’estero, soprattutto da India, Usa e Svizzera. Lombardia e Toscana sono le Regioni con più proprietà luxury, gli Emirati Arabi il paese con il più alto numero di visitatori internazionali, mentre l’immobile più richiesto è in Trentino Alto Adige. Le cifre fornite dal portale confermano che, in ogni periodo, il mercato del lusso non dorme mai. E l’Italia con il suo patrimonio artistico in mano anche ai privati ne può trarre beneficio.

Quanto costa un immobile di lusso

Di certo c’è che ci si muove in un mercato dove se si chiede quanto costa, significa che non ce lo si può permettere. La maggior parte degli annunci che si trovano sul portale è soggetto a trattativa privata. Però si può trovare un castello, costruito da Federico II in Calabria a 36 milioni di euro, oppure una villa in Toscana appartenuta a un pittore macchiaiolo che costa 12 milioni di euro.  Se Toscana e Lombardia sono le zone in cui si trovano più immobili, esistono anche borghi insospettabili, come la Val di Noto in Sicilia, dove si trovano diverse case, il cui costo supera il milione di euro.

Chi vuole comprare in Italia 

L’India (10,3%), gli Stati Uniti (5,59%) e la Svizzera (2,94%) rappresentano i principali paesi di provenienza dei visitatori, ma notevoli sono stati anche gli aumenti di traffico online dal Brasile che passa dallo 0,68% all’1,06%, dal Regno Unito che ora tocca quota 0,86% rispetto al precedente 0,60% e dagli Emirati Arabi Uniti che entrano per la prima volta con lo 0,64% tra i primi dieci Paesi.
L’Osservatorio di Luxforsale, giunto alla sua quinta edizione, è realizzato con il coinvolgimento di oltre 2.000 operatori immobiliari da tutto il mondo nel periodo aprile 2023 – marzo 2024. Gli immobili sul portale, al centro dell’indagine, sono circa 2.900, di cui il 91% è sul territorio italiano. Tutti sono caratterizzati da un prezzo di vendita superiore a 500 mila euro o di un canone d’affitto mensile non inferiore ai 1.000 euro.
 Claudio Citzia fondatore di Luxforsale commenta: “L’Osservatorio è sicuramente un indicatore di fattori socioeconomici che caratterizzano le aree da cui proviene l’interesse verso gli immobili sulla nostra rete, ma una parte importante la giocano anche la qualità e il prestigio delle proprietà in gestione e l’efficacia delle strategie di marketing internazionale adottate dall’azienda, come la nuova sede a Londra e diverse partnership attivate con importanti player europei. Elementi che ci hanno consentito di rafforzare ulteriormente la nostra presenza e capacità di monitoraggio del mercato estero e di fornire una panoramica ancora più ampia e dettagliata”.

Quali sono le regioni più costose

Sempre secondo i rilievi dell’Osservatorio, le regioni con il maggior numero di visitatori sono la Lombardia (19,93%) e il Lazio (10,08%), complice l’attrattiva continua di Milano e Roma, non solo come centri economici, culturali e turistici, ma anche come fulcro del mercato immobiliare di lusso. Seguono abbastanza distaccati i visitatori da Piemonte (4,77%), Sicilia (3,88%) e Campania (3,47%).
La Lombardia è anche la regione più rappresentata per la presenza di immobili di lusso con 578 proprietà in vendita. Al secondo posto troviamo la Toscana (422) e a seguire la Puglia (247), la Liguria (242) e la Sardegna (180). Il prezzo medio degli immobili in vendita in Italia si attesta su un valore di 1.628.639 euro, con le città di Roma, Monza, Milano e Olbia che emergono come hotspots per l’acquisto di proprietà di lusso in Italia. Il Veneto si distingue per il valore medio più alto degli immobili, pari a 3.308.480 euro, seguito da Toscana (2.474.800 euro) e Lazio (2.008.641 euro). L’immobile più visitato però si trova a Sanremo, seguito da una residenza a Tufino, in Campania, e da un altro immobile in Liguria, precisamente a Bergeggi. Tuttavia il più richiesto dagli investitori è una villa in Trentino Alto-Adige, a Pozza di Fassa.