Non si dice “cura”, si dice “trattamento educativo” e non si dice assolutamente “guarire”, si dice “migliorare” o “uscire”.  Fatto sta che R. Douglas Greer, lo studioso vivente più autorevole al mondo in tema di trattamento educativo per l’autismo, è oggi  a Milano dove si è reso incontrabile di persona  presso gli spazi dell’Università Statale, Aula 115  e sarà disponibile per rispondere alle domande dei numerosi presenti.

L’incontro è stato reso possibile grazie al contributo e all’impegno delle associazioni Errepiù, Angsa Lombardia (Associazione Nazionale Genitori Persone con Autismo), AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici), APRI (Associazione Cimadori per la ricerca italiana sulla sindrome di Down, l’autismo e il danno cerebrale) e della Cooperativa Sociale Paloma 2000. Si tratta di un evento fruibile sia online che in presenza

Douglas Greer dirige il programma di Master e Dottorato in Applied Behavior Analysis – il cosiddetto metodo ABA – alla Columbia University di New York e la sua lista di contributi al progresso della scienza applicata del comportamento in ambito educativo consta di oltre 200 articoli scientifici e la pubblicazione di 236 tesi di dottorato.

È autore di 14 libri, tra cui il recente Strategie Educative Cabas  scritto con la sua allieva italiana Fabiola Casarini, già tradotto in molte lingue che presenta il metodo scientifico, fatto di principi, obiettivi e strategie per portare ragazzi con autismo o altri disturbi dell’apprendimento al massimo delle proprie potenzialità.

Il modello Cabas

Il modello di presa in carico Cabas è tra i più efficienti al mondo e contribuisce, assieme alle numerose replicazioni internazionali al progresso della ricerca sull’efficacia di ABA per modificare la traiettoria evolutiva delle persone con disturbi dello sviluppo o difficoltà di apprendimento.

Scuola delle Stelle

Dopo l’incontro in Statale, nel pomeriggio il professor Greer si trasferirà a Rubiera alla Scuola delle Stelle, un ambiente a misura di bambino dove il metodo ABA viene sperimentato da anni con successo su bambini con autismo, qui i professor Greer potrà conoscerà gli allievi italiani del suo metodo e soprattutto la prima generazione di bambini che erano diagnosticati di autismo grave a 3-4 anni e che a 7-8 anni non sono più diagnosticabili di nessun tipo di disturbo evolutivo. In questa occasione potranno essere loro a rispondere circa l’efficacia del suo metodo.

Infine, il 9 luglio Greer sarà presente a relazionare due volte alla “Conferenza Scientifica Europea sull’Analisi del Comportamento” organizzata dall’AARBA (Association for the Advancement of Radical Behavior Analysis), sessione autismo, che si svolgerà inei giorni 8 e 9 luglio, presso la sede centrale dell’Università degli Studi di Milano  in presenza e a distanza, dove parleranno molti altri grandi esperti europei di ABA. È possibile conoscere il programma e iscriversi all’evento cliccando su 18th European Conference on Applied Behavior Analysis.