Una iniziativa che durerà per tutto il mese di dicembre fino a fine gennaio: per ogni Pizza #LikeABosch degustata da PizzAut a Cassina De’ Pecchi, Bosch raddoppierà il ricavato dell’iniziativa devolvendolo a PizzAut Onlus

Anche quest’anno infatti, per Natale, Bosch propone un’attività charity, traducendo la propria mission in un’azione concreta e mirata. Da sempre, infatti, la multinazionale tedesca, leader globale di tecnologie e servizi, agisce nella convinzione che solo operando in modo responsabile a livello economico, ambientale e sociale si possa migliorare la qualità della vita delle persone e salvaguardare il benessere delle generazioni presenti e future.

Il concetto di responsabilità si evolve e si espande nel tempo, e oggi più che mai si intreccia con il concetto di diversity e inclusività. È nata così la collaborazione con Nico Acampora e PizzaAut, una vicinanza che ha il sapore della comunanza di valori e della complicità nell’affrontare il progetto di inclusione sociale e di offerta di lavoro, formazione e dignità alle persone autistiche. In quest’ottica chi degusta una Pizza #LikeABosch da PiazzAut a Cassina De’ Pecchi, fa del bene…mangiando bene.

Lavoro e inclusione, dignità e formazione, amore in abbondanza

“Il nostro cibo unisce alla ricetta classica della pizza degli ingredienti speciali: lavoro e inclusione, dignità e formazione, il tutto impastato con amore in abbondanza, rispetto e passione. In questo momento, il nostro sogno è quello di aprire una seconda pizzeria, un nuovo laboratorio di inclusione sociale e contemporaneamente un nuovo modello di lavoro per le persone autistiche.” – ha affermato Nico Acampora, fondatore di PizzAut.

Una ricetta che sa di buono, come quella di Pizza #LikeABosch. Gli ingredienti? Fior di latte, salsiccia, chips di patate, scaglie di grana, basilico e una goccia di glassa di aceto balsamico. Il disco di pasta lievitata più amato al mondo viene proposto nello speciale formato rettangolare e farcito con topping particolari, ognuno dei quali evocativo dei vari soggetti uniti in questo progetto, dalla salsiccia monzese fino alle chips di patate che fanno subito Germania. Un mix sorprendente che vuole essere anche un suggerimento a cambiare e scoprire gli infiniti punti di vista che arricchiscono la vita. E perché no, un’occasione per celebrare e festeggiare il Natale 2022 in modo leggero e gourmet.

Una nuova iniziativa per promuover l’inclusione

“Questa iniziativa prosegue il percorso di quest’anno che ci ha visti in prima linea con attività di responsabilità sociale dedicate ad abbattere i pregiudizi e a promuovere l’inclusione. Anche se piccolo, spero che questo gesto possa contribuire a dare un segnale concreto nella giusta direzione. Viviamo sempre la diversità come grande ricchezza” – ha dichiarato Giuditta Piedilato, Direttore Comunicazione e Relazioni Pubbliche Bosch Italia.