Il Mannarino apre anche sui Navigli informazioni su www.ilmannarino.it

Il Mannarino che apre la sua quarta location milanese parte da un nome evocativo che “parla” di coltelli, quelli delle macellerie di quartiere con cucina: nasce infatti dalla passione per la carne di due giovani amici con il sogno di rinobilitare l’antica “arte” della macelleria. Il “mannarino” infatti è quel coltello da cucina con cui i macellai di paese tagliavano la carne sul banco. La parola giusta, alla fine, per poter identificare il macellaio di fiducia nel lessico popolare.

Il Mannarino ha dato il nome a una piccola catena che apre la sua  quarta bottega di quartiere in Milano città, sui Navigli, uno dei luoghi più caratteristici e amati dai milanesi.

ln Alzaia Naviglio Grande, 2, a pochi passi dalla Darsena – meta di aggregazione per eccellenza con i suoi scorci pittoreschi e l’inconfondibile atmosfera – sarà possibile ritrovare tutti gli elementi caratterizzanti del brand: dal bancone della macelleria ‘come una volta’, dove scegliere tra un’ampia selezione di prodotti di alta qualità, alla sala del ristorante con un arredo caldo e familiare, in cui gustare comodamente seduti il proprio taglio di carne accompagnato da un calice di vino.

La nuova apertura conferma il successo del format nato nel 2019 dall’idea dei due giovani imprenditori Gianmarco Venuto e Filippo Sironi che del consumo consapevole di carne – quella buona per le persone e per la terra – ha fatto la sua filosofia. 

Il locale che affaccia sul Naviglio Grande, si aggiunge alle altre tre location meneghine dell’insegna, ben distribuite sul territorio, e permetterà a tutti i cittadini di avere la propria macelleria di fiducia a pochi passi da casa.

Il nuovo Mannarino coniuga tutti gli elementi tipici dei locali della zona con un design inconfondibile e un’attenzione ancora maggiore all’estetica: l’iconico ingresso, decorato con piatti in ceramica e piante di diverse tipologie, dà il benvenuto agli ospiti e li accompagna verso l’interno del locale. Ad accogliere i clienti dietro al bancone della macelleria ci pensa il Mannarino, pronto a guidarli nell’acquisto: anche in Alzaia Naviglio Grande sarà possibile scegliere tra la ricca offerta di bombette, preparate secondo la tradizione, le succulente costate e i più svariati tagli di carne. Per chi desiderasse gustare in loco le specialità, sono presenti al piano terra due ampie sale arredate con ceramiche pugliesi realizzate a mano, originali dettagli e l’immancabile ulivo. Salendo al primo piano è possibile raggiungere un’altra sala e un’incantevole terrazza, perfetta per godersi le giornate di sole.

«Questa nuova apertura rappresenta per noi il raggiungimento di un obiettivo molto importante. Ora siamo presenti in città in maniera capillare e offriamo ai clienti un’esperienza di consumo autentica, come nelle macellerie di una volta, qualunque sia la loro zona di riferimento. Quella dei Navigli è inoltre una pizza molto importante per la ristorazione, non poteva mancare lì un Mannarino di fiducia!», raccontano Gianmarco Venuto e Filippo Sironi. «Quello che caratterizza il nostro format rimane l’innovativo approccio multicanale: i clienti possono infatti acquistare i prodotti al banco della macelleria o gustarli direttamente nelle sale del ristorante. Naturalmente è anche possibile scegliere online la propria spesa, lavoriamo quotidianamente per implementare le esperienze di acquisto sull’eCommerce. Parallelamente ai progetti di business portiamo avanti con determinazione il nostro impegno nel diffondere la corretta conoscenza del mondo della carne con una particolare attenzione al benessere degli animali e degli uomini, questo anche grazie a un processo di selezione sempre più rigoroso che privilegia i piccoli produttori italiani e le referenze biologiche. Ci stiamo muovendo in maniera sempre più netta verso questa direzione» concludono i due founder.

Il prossimo giugno Il Mannarino aprirà a Brescia la sua sesta location, che si aggiungerà alle quattro macellerie con cucina di Milano e a quella di Arcore.