Russia
Putin annuncia l'annessione di quattro regioni ucraine

Il discorso di Putin alla nazione annuncia la mobilitazione generale, che riguarda i riservisti e coloro che hanno già svolto il servizio militare, e i mercati tremano. A partire dall’Euro che questa mattina ha subito toccato un minimo di 0,9885 sul dollaro, registrando un calo dello 0,9%. Ma non è l’unico effetto: il prezzo del gas all’hub di Amsterdam è tornato subito sopra di 200 euro al Megawattora. La mobilitazione generale inizia proprio oggi. Intanto I filorussi nelle province di Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhia hanno annunciato un referendum sull’adesione alla Russia tra il 23 e il 27 settembre.

L’Europa vigile sull’Euro

Già nella serata di martedì, quando il discorso di Putin era già stato registrato, ma non ancora mandato in onda, Christine Lagarde parlando a Francoforte ha detto che la Bce e’ determinata ad alzare i tassi di interesse a un livello tale da limitare la crescita economica, se necessario, per combattere la corsa dei prezzi, e non permetterà che si crei “un’inflazione persistente”. Intanto venerdì è atteso il Pmi, mentre oggi l’attenzione sarà concentrata sui dati sulle vendite di case esistenti ad agosto negli Stati Uniti e sulle scorte settimanali di prodotti petroliferi Eia.

LEGGI ANCHE: L’Europa sotto ricatto di Putin, ma cosa sono le sanzioni e come funzionano?

Il discorso  di Putin fa crollare le borse

La giornata di martedì si era conclusa in modo negativo con Wall Street che ha chiuso in rosso, in attesa della Fed. L’indice di riferimento S&P 500 ha perso più del 19% quest’anno, poiché gli investitori temono che le misure aggressive di inasprimento della politica monetaria possano far precipitare l’economia statunitense in una recessione, e le recenti previsioni negative dell’azienda di consegne FedEx e della casa automobilistica Ford Motor hanno confermato le fosche previsioni. Ad alimentare i timori di recessione anche alcuni dati economici non confortanti: il rapporto del Dipartimento del Commercio ha rilevato che i permessi di costruzione di edifici residenziali – tra gli indicatori immobiliari più rilevanti – sono scivolati del 10% a 1,517 milioni di unita’, il livello più basso dal giugno 2020. Il tasso del Treasury a 2 anni e’ balzato al massimo di circa 15 anni e quello del 10 anni al livello più alto da oltre un decennio. Sempre sotto la lente la situazione in Ucraina. Anche in Europa i mercati in Europa non sorridono. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib avvia le contrattazioni a 21.638 punti (-0,62%), poco distante da Parigi che cede lo 0,79% e Francoforte, in calo dello 0,84%. Più debole Londra, che arretra dello 0,10%.