Idrogeno verde ammoniaca, Tecnimont: Maire ha annunciato che Tecnimont (Integrated E&C Solutions) si è aggiudicata un feed da MadoquaPower2X per lo sviluppo di un impianto integrato di idrogeno e ammoniaca verde nella zona industriale di Sines, in Portogallo. MadoquaPower2x è un consorzio composto da Madoqua Renewables, Power2X e Copenhagen Infrastructure Partners (CIP) attraverso il suo fondo Energy Transition Fund. Il progetto – si legge in una nota stampa – prevede la produzione di idrogeno verde con l’impiego della tecnologia combinata dell’idrolisi alcalina dell’elettrolizzatore e la produzione di ammoniaca verde attraverso il processo Haber-Bosch. L’ammoniaca verde sarà trasportata con un gasdotto al porto di Sines e caricata per l’esportazione e/o utilizzata come combustibile marittimo. Lo scopo del lavoro di Tecnimont comprende la progettazione dell’integrazione dell’elettrolizzatore, dell’unità di separazione dell’aria per la produzione di azoto, dell’impianto di produzione di ammoniaca, nonché le facility di stoccaggio e di carico delle navi. Come parte dell’accordo, Tecnimont presenterà anche una proposta di Epc per le attività di costruzione dell’impianto.

Idrogeno verde ammoniaca, Tecnimont: le competenze di NextChem Tech per la produzione e lo stoccaggio

La Final Notice to Proceed è attesa entro il 22 marzo 2024. Questa aggiudicazione fa seguito al pre-feed di NextChem Tech, la controllata di Maire per le soluzioni tecnologiche sostenibili, ed è un’ulteriore prova delle sinergie e della cross-fertilization alla base del posizionamento di Maire, leader nell’offerta di soluzioni tecnologiche e di E&C integrate. Tecnimont metterà a disposizione la sua esperienza EPC, sfruttando le competenze tecnologiche di NextChem Tech per la produzione e lo stoccaggio dell’idrogeno. MadoquaPower2X utilizzerà l’energia rinnovabile generata da impianti solari ed eolici in fase di sviluppo in Portogallo, con una capacità fino a 500 MW di capacità elettrolitica per produrre fino a 1.200 tonnellate al giorno di ammoniaca verde. Sarà il primo impianto di Sines, il più grande polo industriale e logistico della penisola iberica, a produrre energia pulita su scala industriale e con i più elevati standard ambientali e di sicurezza. Il progetto è finalizzato alla creazione di una catena di valore per l’esportazione di energia tra il porto di Sines e l’hub dell’Europa nord-occidentale.