HomeBeer, un 2° round di equity crowdfunding

Home Beer, la startup che ha sviluppato la piattaforma Homebeer.it dedicata al delivery e l’e-commerce di birre artigianali e cibi di accompagnamento, sta lanciando  una seconda campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma BacktoWork, e punta a raccogliere fino 250.000 euro con l’entrata di nuovi soci.

Nata nel 2018 e ideata dai romani Tommaso Aguiari e Andrea Longhi (19 e 20 anni), Home Beer ha creato anche degli algoritmi elaborare i migliori accoppiamenti tra birra e cibo. Inoltre, nel 2020, complice il lockdown, la startup ha realizzato anche Deliveryonline.it, una Progressive Web App che permette di erogare i servizi di prenotazione tavolo, delivery e take-away in white label per i ristoranti e catene di ristorazione.

In particolare, con la piattaforma Homebeer.it la startup intende offrire un servizio di delivery e di e-commerce non tradizionale, capace di far incontrare l’offerta di piccoli birrifici, spesso poco conosciuti e a conduzione familiare, con la domanda di clienti esigenti o semplicemente curiosi e alla ricerca di sapori nuovi.

“Nonostante il mercato del food delivery sia risultato il primo nel comparto del mercato on-line con un fatturato di 566 milioni di euro nel 2019 e nonostante altre aziende si siano distinte nel campo delle consegne a domicilio, per la birra artigianali non esistono servizi come quello da noi proposto.

L’idea di fondo è stata quella di verticalizzare un servizio innovativo di delivery sul mercato delle birre artigianali, creando una community tra gli appassionati di birre di qualità”, spiegano i fondatori.