Outlook trimestrale sul credito, prosperità comune

Guber Banca spa ha acquistato per 350 milioni di euro tre portafogli di crediti in sofferenza. I portafogli, divisi in cinque posizioni, presentano una composizione mista, definita da: una componente chirografaria (i cui crediti sono derivanti da prestiti al consumo e carte di credito) con un GBV 327,5 milioni di euro per circa 46 mila posizioni sul territorio nazionale; una componente ipotecaria, dal valore lordo di 23,9 milioni di euro pari a 30 posizioni localizzate prevalentemente in Emilia Romagna e in Lombardia.

Specializzata nella gestione dei crediti in sofferenza, Guber Banca è specializzata nell’attività di servicing e nell’acquisto diretto di portafogli, anche in partnership con investitori terzi.

“Con questa operazione, proseguiamo nel percorso di consolidamento della sua strategia di business”, commenta Federico Guarneri, responsabile divisione crediti bancari di Guber Banca. “Da inizio anno la Banca ha infatti concluso cinque acquisizioni di portafogli NPL per un valore nominale di oltre 1 miliardo di Euro confermando il focus nel settore distressed e ponendo delle solide basi per lo sviluppo di future iniziative anche nell’ ambito dei crediti in bonis, come il factoring di imminente lancio”.