Il 60% del PIL globale sarà trainato dal digitale entro il 2022

Engineering, la principale Digital Transformation Company italiana, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente del 5 giugno lancia una campagna stampa e social per ricordare come la tecnologia sia uno strumento indispensabile per uno sviluppo sostenibile del nostro pianeta e modifica il suo claim “Think digital” in “Think green”.

Azienda Leader della Sostenibilità 2022

Negli ultimi anni, Engineering ha assunto il contrasto al climate change, e più in generale la sostenibilità ambientale, tra i principali obiettivi nella propria strategia di crescita. Questo impegno ha contribuito a fare entrare il Gruppo nella lista dei Leader della Sostenibilità 2022, insieme alle più grandi aziende italiane, nell’indagine condotta da Il Sole24 Ore in collaborazione con Statista, l’istituto indipendente leader nelle ricerche di mercato.

A ulteriore dimostrazione del suo impegno costante nelle politiche  ambientali, in questi ultimi anni Engineering ha ottenuto la certificazione ISO 14001:2015 sulla gestione ambientale e la Iso 14064 – 1:2018 sul monitoraggio delle emissioni dei gas a effetto serra. Inoltre, nel 2022 sono stati fissati i primi due target quantitativi, il primo per la riduzione dell’impronta carbonica sull’efficientamento energetico delle sedi e il secondo sull’inserimento di veicoli elettrici nel parco auto aziendale.

Il Ceo Ibarra: «trasformazione digitale leva per tutelare l’ambiente»

«In giornate come queste – spiega Maximo Ibarra, Ceo & general manager di Engineering – è importante ricordare una volta di più come Trasformazione Digitale e Sostenibilità Ambientale siano due leve complementari nello sviluppo sociale ed economico del Paese. Da sempre in Engineering consideriamo la tecnologia non solo uno strumento di efficienza e di inclusione sociale, ma un abilitatore in grado di supportare la tutela dell’ambiente, combattere il cambiamento climatico e garantire a tutti un mondo più green e sostenibile».