Quantcast

Consulenza a costo zero per chi vive di formazione

Webinar, bandi, ricerche: la mission del Cesfol è quella di supportare concretamente le realtà che si occupano di gestire fondi pubblici sia italiani che europei. E lo fa senza scopo di lucro

14 Novembre 2021

Franco Oppedisano
Consulenza a costo zero per chi vive di formazione

Imma Stizzo, direttore del Cesfol, Cento Studi Formazione e Lavoro

Forniscono servizi formativi, newsletter, sintesi di report, rassegne stampa, segnalano bandi, mettono in contatto operatori del settore per realizzare partnership e forniscono informazioni sulle nuove normative o sulle tendenze del mercato. Non sono un’azienda o un gruppo di consulenti, ma il Centro Studi Formazione e Lavoro (Cesfol), un’associazione senza scopo di lucro, autorizzata e finanziata dal Ministero del Lavoro, nata per cercare di migliorare il mondo della formazione, da decenni trascurato in Italia. E per questo non chiede un euro: tutti i servizi che offre sono assolutamente gratuiti, come lo è la quota associativa.

«Siamo nati solo nel 2018» racconta a Economy Imma Stizzo, direttore del Centro «e veniamo dal mondo della formazione, ma abbiamo già raccolto più di un centinaio di adesioni tra enti, istituti tecnici superiori, università, istituti paritari e agenzie per il lavoro perché forniamo i servizi che, per esperienza diretta, sappiamo essere utili a tutti gli operatori del settore».

Cesfol è in grado di mappare e monitorare tutte le principali piattaforme di pubblicazione di bandi e gare istituzionali

La mission del Cesfol è quella di supportare concretamente le realtà che si occupano di gestire fondi pubblici per la formazione, sia italiani che europei, nel processo di miglioramento, ampliamento, aggiornamento dei servizi e del loro know how, personale e professionale, favorendo l’innovazione dei sistemi di apprendimento. Quindi il primo obiettivo è quello di formare i formatori. «E in particolar modo coloro che progettano i corsi, i coordinatori didattici» spiega Stizzo» per cercare di creare dei percorsi formativi che abbiano un senso, che siano funzionali e servano agli addetti o alle persone. Lo facciamo attraverso dei webinar che mettiamo in rete periodicamente e, dopo l’iscrizione, si può accedere via web a tutta la library dei nostri contenuti. Lo scorso anno abbiamo parlato di formazione con Maurizio Castagna, un punto di riferimento per il settore, quest’anno abbiamo già programmato un webinar con lo scrittore Alessandro Baricco sullo storytelling e ci saranno docenti dell’università di Bologna che spiegheranno il design thinking applicato alla progettazione formativa. Poi intervistiamo e mettiamo in rete i nostri associati che raccontano le proprie esperienze e personaggi importanti del settore».

L’altro “piatto forte” del Cesfol sono i servizi come lo scouting, ovvero la condivisione di dati, informazioni e aggiornamenti normativi, ma anche di bandi e avvisi regionali, nazionali e comunitari. «Siamo» continua Stizzo «in grado di mappare e monitorare tutte le principali piattaforme di pubblicazione di bandi e gare e sono oltre 250 tra i siti regionali, ministeriali e degli enti bilaterali e quelli dei fondi interprofessionali e delle politiche attive del lavoro. Inoltre, per renderli facilmente leggibili, sintetizziamo report e studi di settore come il Rapporto sulla formazione continua o l’Analisi dei fabbisogni occupazionali di Unioncamere e, per dare un nuovo impulso all’innovazione nel settore, finanziamo borse di studio destinate a ricercatori, dottorandi e studenti delle università private a noi associate per l’attività di ricerca nel campo della formazione e sull’evoluzione dei sistemi di apprendimento».

Associandosi a Cesfol è, infine, possibile disporre di PerformanSe, uno strumento che, attraverso questionari progettati secondo le regole previste dall’American Psychological Association e validati da un comitato scientifico esterno, è in grado di selezionare e valutare, prima e dopo il corso di formazione, le competenze comportamentali e motivazionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400