Quantcast

Innovare i processi per proiettare l’azienda in un percorso di crescita, grazie al supporto di Fondimpresa, il fondo interprofessionale per la formazione continua

Geo.Tech Training, quando l’innovazione potenzia anche una competenza già al top

Socotec, impresa leader nella manutenzione di infrastrutture (coinvolta anche nel monitoraggio e controllo del nuovo ponte di Genova), ha tratto grandi vantaggi dalla partecipazione al programma formativo

Giuseppe Delle Cave
Geo.Tech Training, quando l’innovazione potenzia anche una competenza già al top

Un’azienda all’avanguardia, specializzata nelle indagini geotecniche e nel monitoraggio delle grandi opere attraverso metodologie innovative fondate sulla combinazione di interferometria terrestre e radar, due fattori che riducono i controlli distruttivi e consentono di “guardare” all’interno delle infrastrutture (ponti, strade, gallerie, ferrovie) operando diagnosi puntuali ed estremamente veloci. 

È il caso del Gpr Stream D, tecnologia che ha radicalmente rivoluzionato il mercato delle costruzioni, e di Socotec Italia, già Dimms, oggi parte dell’omonimo Gruppo francese leader europeo nell’ambito Tic (Testing, Inspection & Certification) con oltre 9000 dipendenti. La “costola” italiana di dipendenti ne conta invece 450, di questi oltre 400 sono geologi, ingegneri e chimici, pronti ad offrire un servizio personalizzato e su misura ad ognuno degli oramai 500 clienti presenti sul territorio nazionale. Un fatturato di 23 milioni di euro, prodotto dalle 5 sedi di Lainate, Genova, Ferrara, Senigallia e Montefredane, in provincia di Avellino. È qui che con Fondimpresa Campania è partito il progetto di formazione Geo.Tech. Training, best practice che rientra nelle 7000 ore di aggiornamento erogate al team Socotec Italia nel 2019 attraverso il fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil. L’investimento in formazione degli ultimi tre anni è stato di circa 250.000 euro con un ritorno sul fatturato di oltre 3 milioni. 

«Geo.Tech Training è stato per noi uno strumento di coesione e di crescita che ha alimentato l’entusiasmo di tutto il team», conferma Antonio Rainone, Estimating & Commercial Director di Socotec Italia. «Ogni minuto speso a migliorarci ci ha portato dove siamo ora e lo provano i traguardi raggiunti e le sfide che siamo pronti ad affrontare», prosegue. «Lo hanno dimostrato i nostri interventi sul Ponte Cannavino e sulla tangenziale di Fossano – aggiunge – due delle numerose occasioni che ci hanno permesso di sperimentare quanto appreso nella formazione teorica: ci siamo inseriti in un campo di applicazione privilegiato, quello della sicurezza strutturale dei ponti stradali, di particolare e drammatica attualità. Abbiamo guadagnato con le azioni la fiducia dell’Italia tutta che ha deciso di affidarci il controllo e monitoraggio del Ponte Morandi. Dal crollo, attraverso la sua demolizione, fino alla realizzazione del nuovo ponte di Genova San Giorgio. Abbiamo dimostrato impegno e tenacia in ogni fase dei progetti che seguiamo». 

Dalla partecipazione a Geo.Tech Training, Socotec ha tratto la posizione di first mover sul mercato della costruzione e manutenzione delle infrastrutture, incrementando il vantaggio competitivo sugli attuali competitor e arginando le strategie di penetrazione di nuovi potenziali attori. Si è partiti dall’attenta analisi delle esigenze del settore infrastrutturale italiano in termini di monitoraggio e, grazie all’importante progetto formativo messo in atto, è stato possibile trasferire concetti dall’elevato contenuto tecnico, quali il monitoraggio strutturale attraverso tecniche non invasive come l’interferometria terrestre e le indagini Gpr, ai principali attori responsabili sia tecnicamente che commercialmente dello sviluppo societario.

La soluzione proposta da Socotec Italia ha generato nel campo dell’interferometria terrestre, dell’analisi dei segnali radar, oltre che della tecnologia Gpr un impatto notevolissimo: un’innovazione di processo che ha totalmente rivoluzionato il mercato, consentendo al business di rispondere alle sue esigenze di sicurezza e di preservazione. Con i metodi tradizionali del settore, questi due concetti erano invece inquadrati in posizioni ossimoriche. Il Gpr Stream D “guarda” dentro le infrastrutture: una tecnologia esclusiva di Socotec Italia, ad alta capacità diagnostica, unica ed estremamente veloce. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400