Quantcast

geSTIRE l'impresa

Più della performance conta il voto in condotta

Il Gruppo Ecp, società di consulenza direzionale fondata nel 2016 a Roma, è il primo in Italia a misurare e implementare i Kbi - Key behaviour indicator, dando risalto agli asset intangibili dell’azienda

Maddalena Bonaccorso
Più della performance conta il voto in condotta

Da sinistra Claudia Abatecola, Pietro zappaterreno e Federico Foschini

Misurare e interpretare un’azienda nella sua globalità e non solo analizzando le performance: è questo il futuro delle metriche imprenditoriali. Il Gruppo Ecp, società di consulenza direzionale fondata nel 2016 a Roma, dedicata alle medie e grandi aziende, è la prima in Italia a misurare e implementare i Kbi-Key behaviour indicator, dando risalto agli asset intangibili dell’azienda ragionando con metodo sistemico.  Il mondo digitale, sempre più evoluto, ha facilitato il passaggio dal modello di workplace management a quello di workspace management; tale cambiamento impone, senz’altro, una diversa cultura operativa: considerare in maniera universale e completa i fenomeni, valutando anche i comportamenti dei singoli, i valori, la cultura aziendale e le dinamiche di relazione all’interno dell’organizzazione. 

L’analisi dei kbi dà evidenza agli asset intangibili dell’azienda valutando anche il comportamento dei singoli

Dalle varie analisi condotte sul mercato, si evince che, entro il 2022, 6 aziende su 10 adotteranno un nuovo concetto di spazio di lavoro focalizzato e finalizzato a migliorare l’esperienza e la produttività dei dipendenti. I tradizionali Kpi saranno quindi sostituiti con i Kbi, proprio per essere in grado di dare un valore numerico alla collaborazione, alla capacità di risolvere i problemi, il raggiungimento dei risultati e gli obiettivi del personale: «L’analisi dei Key Behavioral indicator» spiega il dottor Pietro Zappaterreno, amministratore delegato di Gruppo Ecp, «è centrale nei nostri processi analitici poiché ha posto in evidenza le criticità delle analisi aziendali condotte sulla sola misurazione delle performance; tale metodo, si è visto, nel lungo periodo può portare a risultati opposti rispetto a quelli sperati. Nel mondo degli affari, infatti, non è conveniente improvvisare ed è preferibile che ogni azione abbia un obiettivo da raggiungere, ben dettagliato e programmato: in questo modo si otterranno risultati ideali attraverso comportamenti efficaci». Questa la filosofia del Gruppo Ecp che, attraverso una consulenza innovativa e l’esperienza ventennale, con il proprio team di professionisti, è in grado di assistere e supportare imprese e start up fornendo ai clienti soluzioni fondamentali per lo sviluppo del proprio business attraverso una consulenza a 360 gradi: «L’avvio di una nuova attività imprenditoriale», continua Zappaterreno, «è una scelta complessa, stimolante e spesso in grado di influenzare in profondità molti aspetti della vita di più persone, contemporaneamente e prolungatamente.Il successo o il fallimento di una lunga carriera aziendale dipendono sempre, almeno in parte, dal nucleo di valutazioni e di decisioni che hanno contraddistinto il concepimento iniziale dell’iniziativa. Infatti, la valutazione dell’iniziativa imprenditoriale e la decisione e pianificazione della strategia e delle attività concrete da porre in essere per l’avvio del progetto, costituiscono le premesse per un futuro di successo». 

Tenendo a mente tali premesse, il Gruppo Ecp, all’avvio di una consulenza per una start up o per un’impresa, oltre a studiare attentamente l’azienda, analizza tutti gli aspetti del business (fiscale, legale, comunicativo, finanziario e di marketing): ciò al fine di porre in essere una strategia operativa efficace e completa che non tralasci alcun aspetto al momento dell’esordio dell’impresa nel mercato. In ordine soprattutto alle start-up, una strategia chiara ed organica facilita la concretizzazione delle idee, consente di conoscere a priori i vincoli, le opportunità, i rischi e gli obiettivi “critici”. «Proprio per questo motivo nasce Progetto Start–Up», conclude l’amministratore delegato del Gruppo Ecp: «tale progetto ha l’obiettivo di seguire, passo dopo passo, tutte le esigenze delle Start Up e delle Pmi, definendo modalità di finanziamento, investimento e strategie e offrendo una consulenza integrata».

www.gruppoecp.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400