Francesco Totti patrimonio quanto guadagna

Francesco Totti è e rimarrà per sempre il capitano della As Roma, squadra per la quale ha giocato per ben 25 anni indossando la maglia numero 10 e trascinandola alla conquista dello storico scudetto del 2001. Roma è Totti e Totti è la Roma, in un legame indissolubile che neanche le polemiche legate al suo tumultuoso addio sono riuscite a sfaldare. Il capitano giallorosso è stato universalmente riconosciuto come uno dei più grandi talenti del calcio moderno, ma malgrado questo ha scelto di non lasciare mai la squadra che lo ha fatto esordire in Serie A e della quale è tifoso. La scelta, rispettabilissima, ha avuto delle inevitabili ripercussioni sugli introiti del capitano giallorosso, così come sul suo palmares personale. Proviamo dunque a stimare quanto guadagni Francesco Totti e quale sia il suo patrimonio.

Totti ha dato il suo addio al calcio giocato il 28 maggio del 2017, dopo 25 anni passati con la maglia della Roma. Prendendo a riferimento solo le sue ultime 21 stagioni, tra diritti d’immagine e stipendio, il Pupone avrebbe ottenuto circa 152 milioni di euro lordi, 84,25 milioni netti. Il suo apice economico lo avevo raggiunto nel 1996 quando il suo contratto sportivo lo portava a percepire ben 6 milioni netti a stagioni. Un salto evidente da quando, poco più che ventenne, aveva una retribuzione di mezzo milione. In seguito all’addio al calcio giocato, Totti ha ricoperto anche un ruolo dirigenziale nella Roma, con un contratto che lo legava ai giallorossi fino al 2023 per la cifra di 600mila euro annui. Questo accordo è stato revocato nel 2019, dopo le dimissioni del Pupone.

Oltre al calcio, Totti ha anche un discreta attività imprenditoriale che lo porta oggi ad essere titolare di ben 7 società che operano nel mercato immobiliare e sono controllare dalla holding Numberten Srl fondata nel 2001. L’83,19% delle quote fa capo a Francesco Totti, il 10,08 alla sorella Fiorella mentre il 6,72% al fratello Riccardo. L’utile della società fino al 2015 era di 14,65 milioni di euro.

Più di recente, a seguito della rottura del suo contratto da dirigente con la Roma, Totti ha avviato una società di consulenza sportiva, la CT10 Management, che si pone l’obiettivo di scoprire nuovi talenti del calcio. L’insieme di queste attività fa intuire come il patrimonio di Francesco Totti possa essere arrivato a toccare cifre molto alte, nell’ordine delle diverse centinaia di milioni di euro.