Fininvest Berlusconi

Fininvest ha voluto rassicurare investitori, clienti e fornitori: “Le attività proseguiranno in una linea di assoluta continuità sotto ogni aspetto”. La società fondata da Silvio Berlusconi ha subito rassicurato i mercati, che in generale nel corso della giornata hanno premiato i titoli dell’impero dell’ex presidente del consiglio. I titoli Mfe A hanno guadagnato il 6,92% e si sono portati a 0,5055 euro, le Mfe B proseguono al rialzo del 3,05% a 0,7095. Si tratta dei titoli dell’ex Mediaset. Resta solida Mondadori che ha continuato la propria ascesa, passando dall’1,13 a 1,974 euro. Unico titolo della galassia Fininvest in controtendenza è Mediolanum.

LEGGI ANCHE: Mfe vola in Borsa dopo la notizia di Berlusconi

Avanti nel segno della continuità

Sono in molti in queste ore a chiedersi quale sarà il futuro non solo dell’azienda, fondata da Silvio Berlusconi, ma anche di Forza Italia. Una prima risposta è arrivata dallo stesso gruppo Fininvest: “Con profondo dolore e sincera partecipazione la Fininvest ricorda il proprio fondatore, Silvio Berlusconi. La sua forza creativa, il suo genio imprenditoriale, la costante correttezza dei comportamenti, la straordinaria umanità sono sempre stati patrimonio inalienabile della società, come delle aziende del gruppo. E tale patrimonio resterà alla base di tutte le nostre attività, che proseguiranno in una linea di assoluta continuità sotto ogni aspetto”. E’ quanto si legge in una nota del gruppo dopo la morte dell’ex premier.

LEGGI ANCHE: Morte Silvio Berlusconi: Mediaset vola in borsa, tiene Mediolanum

Intanto si aprirà la successione al fondatore dell’azienda, le cui quote erano per la maggioranza detenute da lui, ma anche da tutti e cinque i figli. Marina e Piersilvio, figli di primo letto di Silvio Berlusconi in Fininvest hanno dei ruoli di amministrazione ed effettivi, soprattutto in Mediaset e Mondadori.