Fineco trasforma i crediti di imposta in liquidità
Alessandro Foti, ad e dg Fineco

“Siamo particolarmente soddisfatti del solido dato di raccolta di giugno, che mostra un’elevata qualità del mix di nuovi flussi e un’ulteriore accelerazione verso le soluzioni di consulenza evoluta. Il primo semestre conferma l’attrattività di un modello sostenibile e robusto che punta sulla crescita organica e sulla fidelizzazione. I clienti continuano a premiare la trasparenza dell’approccio Fineco e la completezza dei servizi finanziari offerti, rafforzando la sostenibilità nel lungo periodo”. Mostra entusiasmo per l’andamento del business a giugno e nel semestre Alessandro Foti, a.d. e d.g. di Fineco. E vediamoli i numeri del grande player della consulenza finanziaria. Nel mese di giugno la raccolta netta è stata pari a 626 milioni di euro, di cui 446 milioni (+43% anno su anno) in risparmio gestito, pari al 71% dei flussi totali nel mese. Da inizio anno la raccolta netta è stata pari a  3,3 miliardi di euro(-7% a/a): la raccolta gestita ha raggiunto 1,4 miliardi, la raccolta amministrata ha raggiunto  140 milioni e la raccolta diretta  1,77 miliardi di euro. La raccolta in “Guided products & services” ha raggiunto 1,6 miliardi (+13% anno su anno) e la raccolta netta dei nuovi servizi di consulenza evoluta Plus e Core Multiramo Target si attesta a 2.2 miliardi. L’incidenza dei Guided Products rispetto al totale degli asset under management è salita al 69% rispetto al 64% di giugno 2018 e al 67% di dicembre 2018. La raccolta da inizio anno tramite la rete di consulenti finanziari è stata pari a 2,9 miliardi. Il patrimonio totale è pari a 75,8 miliardi (+9% rispetto a giugno 2018 e a dicembre 2018). In particolare, il patrimonio totale riferibile alla clientela nel segmento Private Banking, ossia con asset superiori a 500.000 euro, si attesta in prossimità dei 30 miliardi di euro, in rialzo dell’11% anno su anno. Inoltre al 30 giugno 2019 Fineco Asset Management gestisce masse per 11,9 miliardi di euro, di cui 6,8 miliardi classi retail e circa 5,1 miliardi relativi a classi istituzionali.
Da inizio anno sono stati acquisiti 59.405 nuovi clienti, di cui 8.725 nuovi clienti nel solo mese di giugno. Il numero dei clienti totali al 30 giugno 2019 è di circa 1.318.000, in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Per quanto riguarda l’attività di brokerage, nel primo semestre del 2019 sono stati realizzati 11,95 milioni di ordini eseguiti.