Quantcast

Quando prestito fa rima con investimento

Banca Mediolanum si rafforza nel segmento del credito al consumo, lanciando Prexta, una linea di prestiti personali dedicata anche a chi i soldi li ha, ma vuole lasciarli nella propria gestione patrimoniale per farli fruttare

Chiara Merico
Quando prestito fa rima con investimento

Una linea di prestiti personali destinata a vari segmenti di clientela e a diverse esigenze: è Prexta, lanciata da Banca Mediolanum con l’obiettivo di «stare vicino ai clienti non solo nella gestione dei loro risparmi, ma anche quando si trovano in situazioni di bisogno legate ad acquisti di varia natura, dalla casa ai beni di largo consumo», sintetizza il direttore generale dell’istituto di Basiglio, Gianluca Bosisio. 

La scelta di rafforzarsi anche nel segmento del credito al consumo rientra nel più ampio concetto di attenzione al cliente che da sempre caratterizza il gruppo Mediolanum. In questo modo, sottolinea Bosisio, «il cliente si fidelizza e identifica sempre più nel nostro gruppo un referente molto importante, direi unico, per tutte le sue relazioni bancarie». Per la clientela, ricorrere ai prestiti non è in antitesi con gli investimenti: da tempo questo luogo comune è stato sfatato. «Spesso oggi il pubblico preferisce restare in possesso dei propri risparmi, lasciarli investiti nelle gestioni che ha scelto, e avvalersi del credito al consumo per molti acquisti, soddisfacendo il bisogno immediato senza smobilizzare il risparmio accumulato, sia a tutela delle proprie esigenze future che degli imprevisti della vita», chiarisce il direttore generale. «Basti pensare che i clienti che si sono avvicinati negli anni a Banca Mediolanum per chiedere un mutuo sono oggi quelli più patrimonializzati che abbiamo. Inoltre, la conoscenza e le relazioni profonde che abbiamo con la nostra clientela fanno sì che oggi noi mediamente accogliamo il 90% delle richieste di credito che riceviamo, una percentuale molto più alta rispetto alla media del sistema».

La relazione profonda che Banca Mediolanum ha con la propria clientela fa sì che il 90% delle richieste di credito venga accolta

Scegliere i prodotti della linea Prexta presenta numerosi vantaggi, legati all’appartenenza un gruppo come Banca Mediolanum. «Anzitutto, Prexta si può fregiare di appartenere a un gruppo che le dà una solidità di cui molte finanziarie sono prive, e può contare sugli investimenti che la capogruppo ha fatto e continuerà a fare e sulla qualità del risk-management del gruppo», spiega Bosisio. «Le economie di scala con il gruppo di cui Prexta si avvarrà sono tante: l’approccio metodologico commerciale, il valore del saper lavorare in partnership, dalla concezione dei prodotti alla formazione della rete agli incentivi alla definizione degli obiettivi, la conoscenza di tanti clienti». Un patrimonio che rappresenta di per sé una garanzia per i clienti. 

La linea comprende tre tipologie di prodotti: Prexta One, Prexta Compact e Prexta Top. Vediamo le loro caratteristiche in dettaglio.

Prexta One è un prestito personale a tasso fisso, con importi erogabili che vanno da un minimo di 3.000 a un massimo di 30.000 euro e durata compresa tra 12 e 96 mesi: può essere concesso per l’acquisto di beni di consumo e durevoli e anche per mezzi di trasporto, come auto, moto o camper, oltre che per l’acquisto di prodotti di arredamento in genere e per sostenere spese personali e familiari. Il target di mercato è quello di clienti consumatori che richiedano il prestito per esigenze familiari e non lavorative, con cittadinanza italiana o straniera ma che abbiano residenza e domicilio fiscale in Italia; i loro redditi possono derivare da attività lavorativa dipendente, autonoma o da pensione e l’età deve essere compresa tra 18 e 83 anni (a fine finanziamento).

Prexta Compact è invece un prestito personale a tasso fisso con importi che vanno da un minimo di 3.000 a un massimo di 50.000 euro, e durata da 24 a 120 mesi. Questa tipologia di prestito viene concessa per consolidare esposizioni debitorie interne o esterne, con l’erogazione di eventuale liquidità aggiuntiva per supportare l’acquisto di beni di consumo e durevoli nonché mezzi di trasporto, o per sostenere spese personali e familiari. Anche in questo caso i richiedenti possono avere cittadinanza italiana o straniera, devono percepire redditi da attività lavorativa (dipendente o autonoma) o da pensione, avere un’età compresa tra 18 e 83 anni a fine finanziamento e residenza e domicilio fiscale in Italia. Inoltre, i consumatori devono richiedere il prestito per esigenze familiari e non lavorative e devono dimostrare di avere una sperimentazione creditizia positiva sul Sistema, con almeno 9 rate pagate.

Infine, Prexta Top è un prestito personale a tasso fisso, che può essere concesso sempre per l’acquisto di beni di consumo e durevoli, oltre a mezzi di trasporto, e per sostenere spese personali e familiari. In questo caso gli importi erogati variano da un minimo di almeno 30.000 euro fino a un massimo di 75.000 euro, e la durata è compresa tra 12 e 120 mesi. Il target della clientela è rappresentato sempre da consumatori che richiedano il prestito per esigenze familiari e non lavorative, con tutte le caratteristiche già illustrate per le altre tipologie di prodotto della linea Prexta: in più, è necessario avere emolumenti maggiori o uguali a 2.500 euro al mese per ogni singolo cliente. 

Vicini ai clienti non solo nella gestione dei loro risparmi ma anche supportandoli negli acquisti 

Per tutti i tre tipi di finanziamento le spese di istruttoria e di incasso rata sono pari a zero e l’imposta sostitutiva ordinaria ammonta a 16 euro. Prexta Oone e Prexta Top prevedono anche la possibilità di accedere a facilitazioni post vendita come il salto rata – che permette al cliente di posticipare il rimborso di una rata per ciascun anno solare di durata del prestito, spostando la rata alla fine del finanziamento con un importo pari a quello della penultima rata del piano di rimborso, a patto che siano soddisfatte certe condizioni –; il cambio rata - opzione che consente al cliente di modificare l’importo della rata scegliendo un importo uguale o compreso tra la rata minima e la massima, rimanendo entro una durata complessiva del prestito di 120 mesi e comunque non superiore al 50% della durata originaria, sempre a certe condizioni -  e la ricarica del prestito, che dà al cliente la possibilità di richiedere liquidità aggiuntiva al prestito in corso, riportando il capitale residuo fino all’importo originariamente erogato, per un importo minimo di 2.000 euro e massimo pari all’importo rimborsato in linea capitale al momento della richiesta, e comunque non superiore a 20.000 euro, sempre in presenza di certe condizioni. Per Prexta Compact le facilitazioni disponibili sono il salto rata e il cambio rata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400