L’85% degli italiani si sposterà in Italia trascorrendo in media 2 notti fuori casa, in prevalenza presso parenti e amici, ma anche nelle strutture alberghiere in cui il tasso di occupazione supera il 70% con punte dell’84% a Roma.

Nessuno resta a casa

Complice un calendario favorevole e le previsioni di bel tempo in tutta la penisola saranno 7 milioni, in linea con il 2019, gli italiani che si metteranno in viaggio per la festività di Ognissanti.

Prime le città d’arte, italiane e non

Visiteranno le città d’arte, in particolare: Roma, Firenze e Venezia e i piccoli borghi, ma molti opteranno anche per qualche giorno di relax alle terme. Per i connazionali che decideranno di concedersi un ponte fuori confine saranno preferite le capitali europee con in vetta Parigi e Barcellona, mentre quei viaggiatori che vorranno godersi gli sgoccioli di questa coda estiva sceglieranno il mare delle Canarie e di Malta.

Tornano gli stranieri nel Belpaese

Nonostante i forti rincari legati ai costi dell’energia continuino a pesare sulle imprese compromettendone la tenuta per i mesi invernali e sui cittadini condizionandone le scelte, a prevalere è comunque un grande desiderio di evasione. E’ con soddisfazione, infine, che possiamo registrare, un pò ovunque ormai da Pasqua, il ritorno di un bel movimento di turisti stranieri: innanzitutto americani, francesi e tedeschi.