firma elettronica

Per i titolari di partita Iva in regime forfettario arriva prima o poi l’esigenza di ricorrere alla fatturazione elettronica, con tutto ciò che ne consegue in termine di ansia e paura di sbagliare qualche passaggio e ritrovarsi quindi con problemi di natura burocratica. Il miglior modo per affrontare questo tipo problematiche è rivolgersi a dei servizi automatizzati e certificati come quello di Aruba o altre società.

Fatturazione elettronica per il regime forfettario su Aruba

Grazie a servizi offerti da Aruba o società simili, la compilazione della fattura elettronica per le partita Iva in regime forfettario viene seguita passo passo ed altro non è che un comune modulo online. Proviamo dunque a seguire l’iter necessario su Aruba per permettere una maggiore compressione dei vari passaggi.

Il primo step è quello di configurare il proprio account facendo attenzione anche a selezionare il regime fiscale corretto. In questo caso sarà RF02 Contribuenti minimi o RF19 regime forfettario. Successivamente si potrà accedere all’interfaccia ed iniziare a creare la propria fattura inserendo i dati del singolo ordinativo. Serviranno i dati di chi emette la fattura, quelli del cliente, del documento, dei prodotti o servizi da fatturare, della cassa previdenziale, della marca da bollo (necessaria quella da 2 euro per fatture con un corrispettivo totale superiore ai 77,47 euro) e dati di pagamento. Si tratta spesso di elementi che verranno inseriti automaticamente dalla piattaforma sfruttando i dati già forniti in sede di registrazione o nello storico di fatturazione, o che comunque sono facilmente reperibili per il proprietario della partita Iva in regime forfettario.

Lo schema sintetizzato riguarda nello specifico Aruba, ma è applicabile anche ai vari servizi concorrenti. In pochi semplici click si otterrà dunque un’adeguata e guidata fattura elettronica che, lo si ricorda, non è obbligatoria per il regime forfettario della partita Iva, ma rinunciarvi non permette di godere di alcuni vantaggi come i minori costi di gestione, maggior semplicità di archivio e il godimento del regime premiale.