Fantasanremo

Il Fantsanremo ormai è un appuntamento fisso nella settimana del Festival, al punto che quest’anno vi hanno partecipato 2,6 milioni di italiani. Ma non solo. La competizione nella quale i partecipanti compongono squadre con i cantanti in gara al festival, che prendono punti in base al posizionamento in classifica, ma anche secondo alcuni gesti e rituali che compiono. Il successo degli anni scorsi ha trasformato il Fantasanremo in un marchio attrattivo anche per molte società-

La lega Chanteclair si distingue al Fantasanremo 2024

Indubbiamente, aver sfruttato un evento dall’alto impatto mediatico, ossia il Festival di Sanremo – ormai appuntamento transgenerazionale – ha permesso a DigitalMakers di mettere in atto un’azione di branded entertainment: la lega Chanteclair è riuscita, infatti, a ingaggiare un’audience più giovane attraverso l’esperienza del Fantasanremo. Questa azione, inoltre, ha supportato il brand in uno degli obiettivi strategici del 2024, ossia creare una vera e propria community di “amanti del pulito”, i cosiddetti “Chantecleaners”  Di questo è stato la prova il lancio, da parte di Chanteclair, dell’iniziativa “Sgrassa e Vola” riservata ai registrati, che ha portato circa 245.000 persone a iscriversi alla lega del brand e oltre 60.000 utenti a partecipare al contest dedicato

LEGGI ANCHE: Festival di Sanremo, ecco quanto vale la kermesse musicale

Un ulteriore elemento strategico per il Fantasanremo è stato l’ideazione dei bonus, quali l’”outfit piumato” e l’”esibizione al cantar del gallo”: questi si sono trasformati in uno strumento di ingaggio tra brand, utenti e artisti.  «Siamo davvero entusiasti dell’esito dell’operazione Chanteclair e orgogliosi di aver potuto affiancare un brand di questo calibro nell’ambito di uno degli appuntamenti più importanti per noi italiani commenta Christian Guzzardi, Client Director di DigitalMakers All’interno di un progetto comunicativo più ampio, il Fantasanremo 2024 ci ha permesso di avvicinare a Chanteclair una community di utenti più giovane, attraverso strumenti e linguaggi a loro familiari: il nostro obiettivo, ora, è quello di rafforzare sempre più questa connessione»

L’operazione è stata curata insieme ai partner JustMaria e Advisor Digitali.