L’attore Fabio Testi ha rilasciato una intervista al Corriere della Sera, ripercorrendo la sua lunga e brillante carriera. E non solo quella.

Testi rompe il silenzio mediatico dopo 5 anni, dopo lo scandalo sulle donne dell’est, ossia da quando nel 2017 è stato allontanato dal piccolo schermo per le sue dichiarazioni al programma Parliamone sabato di Paola Perego. All’epoca fu accusato di maschilismo e razzismo per l’elenco surreale sui “motivi per fidanzarsi con una donna slava”. Immaginate per quali “doti”.

La conduttrice prese le distanze, ma egli a Diva e Donna si difese:

“Ridicolo! Avevo concordato tutto con l’autrice. La conseguenza è che non sono mai più stato chiamato in tv. E non mi chiameranno più… Qualcuno ha chiesto di non invitarmi più. Capite la gravità? Sapendo che io campo con i soldi dello spettacolo… Come se fosse colpa mia. Solo per aver raccontato l’aneddoto di un mio amico. Pazienza, sopravvivrò lo stesso”.

Oggi ha richiamato l’attenzione della stampa per farci sapere che vive “con 1100 euro di pensione” e che la sua fidanzata lo ha lasciato per uno giovanissimo.

 

Quanti anni ha Fabio Testi

L’attore ha recentemente spento 81 candeline lasciandosi alle spalle quasi 60 film (solo quelli al cinema). Fabio Testi oggi chiede ospitate televisive per avere un ulteriore sostegno economico. Quasi implorante, ha ricordato di aver accettato la concorrenza al Grande Fratello Vip (GF Vip) per soldi, quasi vergognandosene:

“Certo, l’ho fatto per soldi. Io sono un tipo franco e diretto: ci ho messo mezzo secolo a farmi un nome e oggi questo nome si paga. La produzione del Grande Fratello mi ha pagato bene e l’ho fatto. Oggi solo un bel film lo farei gratis”.

Niente peli sulla lingua anche sulla sua vita privata, parlando del caso Edwige Fenech, l’attrice star delle commedie sexy all’italiana: “Mi hanno attribuito anche altri figli, ma sono balle. Mi ferì molto quando associarono a me una maternità di Edwige, sia perché lei mi era molto cara e io le ero stato vicino in un momento difficile, sia perché mi vedono sempre come un uomo bello che pensa solo a fare l’amore. Io parlo e recito in inglese, francese e spagnolo, ho lavorato con alcuni dei più grandi registi, so guidare un aereo e amo la poesia. Qualche volta anche noi uomini siamo bersaglio di sessismi, ma nessuno lo dice mai”.

 

Chi è la fidanzata di Fabio Testi

La prima volta? Testi svela di averlo fatto a 16 anni “con una bellissima svedese”. Fabio Testi dice di non essere solo, oggi, nella sua vita sentimentale: “Una donna con cui mi vedo, una specie di amicizia affettuosa che va avanti da un po’”.

Lasciato recentemente da una giovanissima? E da chi? Non rivela il nome, ma si limita a dire: “Ho avuto di recente una fidanzata giovanissima che, però, dopo un po’ ha fatto pace con il moroso coetaneo e se n’è andata. Pazienza”.

La sua vita privata è sempre stata esposta sui rotocalchi, ma anche piena di avventure e mistero. Nel 1979 ha sposato la stilista spagnola Lola Navarro. Prima del divorzio ha avuto tre figli: Fabio, Thomas e Trini. Il 3 gennaio 2015 si è risposato questa volta con rito civile a Capri, con la gallerista Antonella Liguori. In passato sarebbe stato fidanzato dell’attrice Ursula Andress e Charlotte Rampling. Con Edwige durò tre anni.

 

Fabio Testi patrimonio

Nel 2019 Today pubblicava un articolo quantificando a 1500 euro al mese il suo sussidio di artista. Non si hanno notizie sul patrimonio accumulato grazie alle numerose produzioni cinematografiche. La carriera di Fabio Testi nel cinema inizia nel 1966, facendo da controfigura per il buono il brutto il cattivo diretto da Sergio Leone con le musiche del compianto premio Oscar alla carriera Ennio Morricone. Negli anni 70 lo ritroviamo nel film pietra miliare del cinema Il giardino dei Finzi Contini di Vittorio De Sica, uno dei padri del neorealismo, cineasta tra i più influenti al mondo, soprattutto nel genere commedia.

 

Dove vive Fabio Testi

Sappiamo solo che vive tra Roma e una splendida residenza estiva sulle rive del lago di Garda a Peschiera del Garda. Si è mostrato spesso nella sua tenuta in versione bucolica: si occupa dell’orto casalingo dei fiori e delle rose, e delle passeggiate nei boschi vicino casa sua.

Oggi Fabio Testi ammette molto candidamente e con sincerità di aver fatto il Gf Vip 2020 solo per soldi e chiede ospitate in televisione o nei talk e salotti televisivi. In realtà, nello star system tanti sperano di essere sempre esposti ai riflettori ma pochi ammettono realmente di partecipare a reality e talk solo come possibilità di guadagno. Una circostanza, questa, che dovrebbe far riflettere sulla qualità dello spettacolo italiano, sulla vera natura di questi programmi del piccolo schermo. E che, di fatto, dequalifica molto il loro valore e la complessità di quel mondo spesso patinato. Almeno all’apparenza. Del resto, se oggi guadagni più litigando al Gf Vip o con quattro chiacchiere in padella da zia Mara, di quanto avresti preso di cachet per un capolavoro come Il Giardino dei Finzi Contini..