il ciclo non è finito ma ci sarà ancora rotazione settoriale

C’è un filo rosso che tiene insieme l’andamento dei fondi di investimento globali di giugno con quello dell’ultimo semestre. Si tratta del mercato azionario che attira le strategie con le maggiori performance di entrambi i periodi presi in esame.

Lo si scopre sfogliando le ultime classifiche di Fida Rating. Le prime tre posizioni della top ten semestrale sulle strategie azionarie elaborata da Fida Rating, ricalcano fedelmente la classifica per performance su base mensile. 

L’oro e gli altri metalli preziosi attirano importanti flussi di capitale. Ma la prima scelta è sui titoli tecnologici, compresi quelli che, fino al giorno prima della pandemia, venivano valutati poco performanti a causa del sovraindebitamento. È il caso delle telecomunicazioni che, invece, da gennaio ad oggi hanno ottnuto importanti percormance insieme all’information technology, biotech e robotics.

L’equity statunitense è l’asset su cui investe i due fondi più performanti del semestre. Si tratta del MSIF US Insight A $ (53,85%)  e del MSIF Us Growth A $ (53,04%) di Morgan Stanley Im. Al terzo posto, il Fin. Ech. Artificial Intelligence K EUR di Financiere de l’Echiquier con un rendimento semestrale del 41,80%.