energia nucleare

Matteo Salvini riapre all’energia nucleare e lo fa da Pavia e lo fa durante l’evento “Il nucleare italiano nella sfida al cambiamento climatico” organizzato da V&A – Vento & Associati e Dune tech company dell’Università di Pavia, che ospita uno dei pochi reattori ancora accesi a scopo scientifico. A solleticare le speranze degli italiani è senza dubbio l’idea paventata dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti di pagare l’energia il 30 o il 50% in meno come accade in Francia.

LEGGI ANCHE: Fusione nucleare, Eni: la prima centrale entro il 2035

L’Italia pronta per l’energia nucleare

Secondo quanto è emerso a Pavia la tecnologia in Italia non mancherebbe. Anzi si sarebbe già pronti per riprendere a tutti gli effetti o con l’energia nucleare. a n tutto il mondo su que- sto settore. «In Sogin — ha dichiarato il ceo Gian Luca Artizzu — abbiamo tutte le competenze per la manutenzione in efficienza delle centrali nucleari al nostro interno. Sono presenti moltissime delle competenze necessarie a ripartire. Noi non fabbrichiamo reattori, ma con un’alleanza con un’azienda estera saremmo pronti, o quasi pronti, per far ripartire le centrali già con le nostre maestranze. Dopo lo stop referendario degli anni ’80, serve un contesto chel o consenta. I problemi tecnologici sono tutti risolvibili». Con il ritiro dell’autocandidatura del comune di Trino Vercellese a ospitare il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, in Italia resta il nodo del sito. Intanto anche gli Usa, rispetto a Russia e Cina sono rimaste indietro con le centrali nucleari e sono in molti a sostenere che questo non debba avvenire, anche alla luce del fatto che un sondaggio Swg per iweek ha rivelato che il 51% degli italiani voterebbe a favore del nucleare. I più favorevoli sono i maschi con il 62% delle preferenze e gli under 34 con il 58%, così come gli abitanti del Nord Ovest. il 65% arriva anche a sostenere di rimpiangere il tempo perso nel corso degli ultimi anni, di fatto dimostrando una grande lontananza dai precedenti modelli ideologici.