Emergenza Ucraina come aiutare

La guerra in Ucraina ha innescato una forte crisi umanitaria, con tantissime persone che a causa dei bombardamenti costanti hanno deciso di lasciare il paese o hanno visto distrutta la propria casa così come la propria esistenza. Sono passate in poche ore da un vita normale a non avere più niente, a ritrovarsi soli e privi di ogni certezza. Si tratta in larga parte di donne, bambini e anziani, gli unici che possono lasciare il paese dopo l’istituzione della legge marziale. Queste persone necessitano di essere aiutate, con diversi organizzazioni che si sono velocemente attivate per fornire loro assistenza. Vediamo dunque come aiutare per contribuire a risolvere l’emergenza Ucraina.

Emergenza Ucraina, come aiutare

Iniziamo menzionando Italia no profit che, così come era già avvenuto per la pandemia, ha deciso di creare un portale che raccoglie tutte le iniziative di solidarietà rivolte all’Ucraina. Si chiama Emergenza Ucraina: come aiutare e offre la possibilità di conoscere gli enti benefici a cui poter donare fondi per sostenere le attività. Ce ne sono di diversi, ognuno rivolto a determinate categorie di persone impegnate nelle operazioni di salvataggio, racconto e fuga dalla guerra.

Si possono aiutare le famiglie ucraine in difficoltà rivolgendosi a Razom per l’Ucraina, che sostiene la popolazione, oppure a United Help Ukraine, che fornisce beni di prima necessità a rifugiati. E ancore Sunflower of Peace, associazione che si occupa di fornire kit di primo soccorso a paramedici e medici impegnati in prima linea.

Si ha poi anche la possibilità di sostenere l’esercito ucraino con l’organizzazione di beneficenza Phoenix Wings. Questa si occupa di fornire divise, kit di primo soccorso e riparazione degli edifici utilizzati dagli eserciti. Revive Soldiers Ukraine, invece, si occupa dei soldati e delle proprie famiglie, fornendolo loro assistenza medica e sanitaria. Per i giornalisti, impegnati in questi giorni in pericolosissimi scenari da raccontare, è stato aperto dal giornale Kiev Indipendent un fondo per le donazioni a sostegno della stampa.

In ultimo, non certo per importanza, ci sono le associazioni che si occupano dei bambini. Da Voices of Children, ad Unicef a Save the children, realtà strutturate e consolidate nel tempo e che da anni operano sulla scena internazionale. Ci sono poi naturalmente la Croce Rossa Italiana e la Caritas, così come Emergency e Medici senza frontiere. Le possibilità per aiutare sono dunque molte, nella ferma certezza che anche un piccolo contributo può rivelarsi fondamentale per la causa generale.