Quantcast

VITA DA MANAGER

Riservato a pochi estimatori del perlate

26 Novembre 2021

Redazione Web

Se il motto di George Hermann Mumm era “Solo il meglio”, la massima espressione dell’heritage, del terroir e del savoir faire della Maison Mumm non può che raggiungere il suo più alto completamenti della collezione Rsrv, la sigla di réservé che evoca l’antica tradizione, risalente a 200 anni fa, di riservare le migliori cuvée agli amici e agli estimatori, quando il cellar Master le annotava nei registri di cantina con la sigla, appunto, Rsrv. E l’angolo ripiegato dell’etichetta evoca l’uso dei biglietti da visita proprio secondo i dettami del saper vivere dell’epoca: il lembo così posto testimoniava che la bottiglia di champagne era stata consegnata a mano. La vocazione delle cuvée della collezione è superbamente gastronomica: sono nate per esaltare i piatti ed elevare il piacere della tavola e l’ invecchiamento in cantina, da un minimo di 3 mesi ai 10 anni, permette ad ognuna di esse di rilevare la propria esclusiva personalità. A partire dal Rsrv Rosè Foujita, un blend  di 6 villaggi grand cru: Pinot Noir (70%) da Verzenay, Aÿ e Bouzy, e Chardonnay (30%) da Cramant e Avize. A donarle intensità e aromi al palato, e il colore rosa, l’aggiunta di vini rossi riserva (30%) da Ambonnay. Invecchia per 4 anni nelle celle, prima che venga aggiunto il tocco finale: il liqueur de dosage, anch’esso proveniente da terroir grand gru e maturato in botti di quercia. Il nome è un tributo a Leonard Foujita, artista giapponese naturalizzato francese amico della Maison, autore degli affreschi della Cappella Notre-Dame-de-la-Paix a Reims. Riconosciuto come uno dei migliori artisti giappponesi del XX secolo, dipinse per Mumm fra le altre cose, l’iconica rosa che deco¬ra la bottiglia di Rosé dal 1958. Le altre cuvée? C’è il Rsrv Blanc de Noirs, emblema della Maison Mumm: la prima menzione nel registro della Maison risale al 1838. L’acquisto nel 1840 di un appezzamento a Verzenay, suo primo terroir, ha poi suggellato il Pinot Noir a inequivocabile tratto distintivo di Mumm. Un invecchiamento minimo di 6 anni in cantina e un dosaggio minimo di 6 grammi zucchero per litro rivelano la struttura e la ricchezza aromatica di questo vintage, un vino complesso ed elegante. Poi il Rsrv Blanc de Blanc, prodotto esclusivamente con uve Chardonnay di Cramant (montagna di gesso) della Côte des Blancs, proprietà della Maison dal 1882. Dopo un invecchiamento di minimo tre anni e un dosaggio di 6 grammi per litro, la cuvée 100% Grand Cru è pronta per essere gustata. 

Rsrv Cuvée 4.5 è un tributo ai Grand Cru Terroirs della Maison Mumm: Pinot Noir di Verzenay, Aÿ e Bouzy, Chardonnay di Cramant e Avize. Anche il liqueur de tirage - 6 gr /l – proviene dagli stessi Grand Cru. Prodotta in quantità limitate, questa Cuvèe matura per almeno quattro anni sui lieviti. Infine, un vino eccezionale che rende omaggio al pensiero di René Lalou, storico presidente della Maison dal 1939 al 1975: il Rsrv Lalou. Alla sua base un assemblage complesso e virtuoso delle migliori parcelle della Maison Mumm tra le più prestigiose dell’intera vigna. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400