Quantcast

Quella storica Fabbri
che parla ai giovani

Disponibile sugli scaffali dei supermercati nei due formati da 230 e 600 grammi, il nuovo prodotto della storica azienda bolognese è l’incontro studiato tra Oriente e Occidente, dolce e piccante, tradizione e modernità

21 Ottobre 2021

Margherita Ceci
Quella storica Fabbri che parla ai giovani

Quando l’Italia si dimostra un’eccellenza nel trasformare una piccola attività artigianale in un’impresa internazionale, siamo sempre molto orgogliosi. Se poi si tratta di un’azienda familiare che vanta una storia centenaria, ancora di più. Eccellenza e famiglia, due ingredienti a cui noi italiani teniamo moltissimo e che Fabbri riesce ad interpretare dal 1905. Nata come Premiata distilleria, qualche anno dopo il signor Gennaro intuisce – dimostrando un acuto spirito imprenditoriale – che forse, se le amarene della moglie piacevano tanto a lui, allo stesso modo potevano piacere agli amici. E come agli amici, ai suoi clienti. È così che nasce Fabbri, con dei vasetti di amarene che escono dalla casa di campagna per essere vendute nella distilleria di famiglia.

Ma se spesso il successo di un’azienda porta con sé l’allontanamento progressivo della conduzione familiare, questo non è accaduto nella storica impresa bolognese, che oggi vanta alla sua guida addirittura la quinta generazione della famiglia. E sono proprio questi ultimi sei giovani, arrivati alla conduzione dell’azienda, a rappresentare la voglia di innovazione sprigionata dallo “Zenzero Fabbri – Zenzero e Sciroppo”, il nuovo prodotto appena uscito sugli scaffali dei supermercati.

Scintillanti pepite dorate di zenzero, immerse in uno sciroppo di zenzero e curcuma e rigorosamente custodite all’interno dell’iconico vaso Fabbri, rivisitato per l’occasione. «La scelta dello zenzero non è casuale», racconta ad Economy Carlotta Fabbri (nella foto sotto con Sonia Peronaci), rappresentante della quinta generazione. «Due anni fa è stato inserito nel Paniere Istat dei beni di consumo più diffusi nel nostro Paese, è un prodotto molto versatile che si presta ai piatti più svariati e che piace molto ai giovani. Inoltre, non essendo un prodotto italiano ci dà l’occasione di rivisitarlo e portarlo sul mercato come “un’interpretazione all’italiana”, sapiente, di grande qualità, dal gusto inconfondibile e pronta all’uso. Rappresenta l’unione tra voglia di innovazione e tradizione, che si ritrova nell’iconico vaso e nello sciroppo unico e dalle note dolciastre».

Frutto dell’incontro tra opposti, l’Oriente con i suoi profumi e le sue spezie, e l’Occidente, lo Zenzero Fabbri è stato lanciato e presentato alla stampa con le raffinate interpretazioni culinarie di Sonia Peronaci e i peculiari cocktail del bartender Alessandro Cattani. Ricette semplici e drink facilmente replicabili a casa, perché la volontà di Fabbri è proprio quella di entrare anche con questo nuovo prodotto nelle case degli italiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400