Quantcast

Finalmente una legge contro le aste giudiziarie-rapina

Redazione Web
Finalmente una legge contro le aste giudiziarie-rapina

Mercoledì 15 il Senato voterà l'istituzione di una banca dati delle aste giudiziarie. E’ – finalmente - un durissimo colpo per gli evasori fiscali e malavitosi che riciclano nelle aste giudiziarie a spese degli impoveriti. E’ il risultato di un lungo percorso, iniziato nel gennaio 2020, quando con il professor Di Gennaro, l’avvocato Riccio, con il concorso tecnico di magistrati e l'impegno legislativo del senatore Pesco è stato presentato per la prima volta un emendamento contenente la norma oggi in approvazione.

Nessuno ha mai potuto contestare la proposta. 

Però pecunia non olet e molti creditori preferiscono, purtroppo, non sapere da dove proviene una parte molto consistente dei denari con cui vengono acquistate le case all'asta: quindi per 3 volte, senza alcuna motivazione, l’emendamento è stato stoppato. 

Finalmente, inserendolo nelle norme per la "Delega al Governo per l’efficienza del processo civile", con il sostegno della Caritas Milanese, della consulta nazionale antiusura e dei senatori Mirabelli e Lomuti è stato impossibile bloccare per la quarta volta l'approvazione dell'emendamento. 

Gli interessi in gioco sono però enormi, occorre ancora un forte impegno perché la norma diventi legge e la banca dati sia operativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400