Quantcast

short stories - Engagement

Toyota Italia e il suo workplace all’avanguardia

I rilievi di Beaconforce, la piattaforma digitale che misura l’engagement e la soddisfazione dei dipendenti nelle aziende

Redazione Web
Toyota Italia  e il suo workplace all’avanguardia

Toyota ancora una volta si conferma tra le top company in termini di workplace all’avanguardia, registrando livelli di motivazione dei propri dipendenti tra i più alti secondo quanto emerge dai dati condivisi attraverso Beaconforce, la piattaforma digitale che misura l’engagement e la soddisfazione dei dipendenti nelle aziende. Secondo i risultati di Beaconforce, Toyota ha raggiunto infatti il 71% nell’indice di coinvolgimento dei dipendenti, un livello al di sopra della media delle aziende italiane che adottano la piattaforma, che si attestano al 66% e delle aziende del settore automotive, che raggiungono il 67%.

Registra inoltre una partecipazione altissima, con il 95% dei dipendenti Toyota e Lexus registrati sull’app, una percentuale cresciuta di 13 punti rispetto al periodo di lancio della piattaforma, con un livello di interazioni mensili del 58%. Un risultato che supera di dieci punti percentuali la media delle interazioni mensili dei dipendenti impiegati nel settore automotive e di quattro punti la media italiana delle aziende che utilizzano l’app. Risultati che confermano la visione lungimirante di Toyota e testimoniano il percorso virtuoso intrapreso già da tempo dall’azienda nella gestione delle risorse umane. «Come Toyota Italia da sempre lavoriamo sul dialogo e per il miglioramento continuo del coinvolgimento e della motivazione delle nostre persone, costruendo attorno ad eventuali aree critiche individuate piani d’azione concreti, puntando sull’ascolto anche attraverso una progressiva digitalizzazione dei processi, un aspetto ad oggi divenuto cruciale. Questo approccio fa parte del Dna di Toyota ed è il motivo per cui il concetto di ‘People First’ è incorporato nella nostra missione e visione – ha dichiarato Giuseppe de Nichilo, HR General Manager di Toyota - Già nel 2019 Toyota ha avviato un processo di digitalizzazione che va di pari passo con la trasformazione dell’azienda in Mobility company, creando un innovativo ambiente lavorativo sempre più digitale che ci ha anche permesso di avere fin dal primo giorno di lockdown strumenti adeguati per affrontare al meglio lo switch verso lo smart working e le nuove modalità di lavoro imposte dall’emergenza sanitaria. In questo contesto l’utilizzo di Beaconforce è stato decisivo per supportare la motivazione dei nostri dipendenti, aiutandoci a migliorare alcuni processi e ad identificare un nuovo modo di ascoltare e migliorare il benessere delle nostre persone attraverso dati oggettivi, specifici per singola persona e facilmente confrontabili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400