Quantcast

TALENTI DELLO SVILUPPO

Quando la filosofia fa parte dell’impresa

Droni, laser-scan, 3D, ingegneria delle reti di telecomunicazioni da una parte, etica, valori condivisi e mecenatismo dall’altra. Ecco la doppia anima di Lubea, l’azienda tecnologica di un imprenditore illuminato: Giuseppe Mura

Alessandro Robbiati
Quando la filosofia fa parte dell’impresa

in collaborazione con 

Filosofia e telecomunicazioni, tecnologia e desiderio di lasciare nel mondo un’impronta migliore. Non sono parole in libertà, ma la mission che si è data Lubea. A guidarla Giuseppe Mura, un imprenditore che – dopo aver maturato una lunga esperienza nel settore delle Tlc in Italia e all’estero – ha deciso di fondare nel 2017 la sua “creatura”. Con un mantra ben preciso: sostituire la desueta logica del “business is business” con il concetto di “business ethics”, dove nello sviluppo di una azienda gli affari devono avere un rilievo anche dal punto di vista etico. Non più il tentativo di massimizzare, ad ogni costo, i profitti senza curarsi dell’ambiente circostante e delle persone, ma il desiderio concreto di rendere le città, il territorio e la società stessa un posto migliore.

Ma cosa fa, esattamente, Lubea? «Contribuiamo allo sviluppo delle reti di telecomunicazioni nel nostro Paese, supportando clienti e partner nella progettazione radio e infrastrutturale delle reti radiomobili, operando su tecnologie 4G/5G/Fwa, e delle reti in fibra ottica (Gpon/Ftth/...) sostenendo lo sviluppo di importanti aziende e multinazionali in realtà ancora più dinamiche grazie alle professionalità dei nostri consulenti e alle soluzioni che sviluppiamo in ambito Ict con particolare focus alla digital transformation», ci spiega Giuseppe Mura (nella foto).

La mission di Lubea è quella di consolidare ed espandere le competenze emergenti nei mercati di riferimento (Telco & Ict), prestando massima attenzione alle tematiche innovative garantendo, allo stesso tempo, metodologie di delivery tra le più efficienti nel mercato B2B. La vision aziendale di diventare un punto di riferimento per i clienti che vogliono creare valore attraverso l’innovazione e lo sviluppo acquisendo sempre maggiore credibilità e reputazione nel mercato di riferimento attraverso politiche di sviluppo e di crescita etiche e sostenibili è uno degli obiettivi che l’azienda si è data sin dalla sua costituzione. «Oggi, i nostri clienti riconoscono in Lubea un partner affidabile con il quale avviare un percorso di crescita comune consolidato da un rapporto di fiducia e sostegno reciproco», sottolinea Mura, «entrambi elementi essenziali per sviluppare relazioni di business costruttive e trasparenti. Utilizziamo strumentazioni tecnologicamente avanzate assieme a soluzioni software di ultima generazione».

Prima di fondare Lubea nel 2017 Giuseppe Mura ha maturato una lunga esperienza nelle tlc a livello internazionale

Un esempio che al meglio rappresenta la nostra filosofia di service delivery è dato dall’Advanced Network Inventory, che ha reso l’azienda una delle prime in Italia ad offrire soluzioni innovative orientate ai gestori delle infrastrutture delle reti di telecomunicazioni: «Partendo dalla necessità degli operatori di telefonia radiomobile di ottenere informazioni precise e certificate sugli elementi radio, impiantistici e infrastrutturali delle decine di migliaia di siti presenti in campo che costituiscono la loro rete», spiega Mura, «sin dal 2017 abbiamo sviluppato una proposta innovativa. La nostra soluzione fornisce dei modelli del sito riproducibili da remoto e misurabili, riducendo così al minimo le possibilità di errore. Inoltre, le progettazioni in Cad ma, soprattutto, in Bim, integrate con le informazioni ottenute dai modelli 3D degli impianti, consentono di presentare dei prodotti finali che consentono di verificare il reale stato di fatto - “As Is” - dei siti oggetto di monitoraggio oltre che di verificare se l’autorizzato è conforme a quanto realmente presente in campo». La tecnica di rilevazione utilizzata consente la riduzione dei tempi necessari per l’elaborazione delle informazioni, una maggiore precisione ed accuratezza nelle misure dei dati acquisiti, la possibilità di operare in ambienti particolarmente complessi e, soprattutto, l’impiego di un solo operatore, nonché la possibilità di riutilizzare il modello 3D estratto per tutte le analisi e le interrogazioni necessarie, anche in tempi successivi. «Abbiamo avviato questi servizi unendo le competenze dei nostri ingegneri all’utilizzo di strumentazioni e dispositivi innovativi, quali laser-scanner e droni, e all’impiego di software avanzati che ci hanno consentito di ingegnerizzare un servizio integrato non solo efficiente nei risultati ma, soprattutto, tale da garantire un “cost saving” importante ai gestori delle infrastrutture di rete che, ad oggi, continuano ad utilizzarlo», continua Mura.

Ma, come detto, Lubea è anche il frutto dell’intuizione dell’imprenditore Giuseppe Mura, un convinto difensore di una filosofia e di un’etica del lavoro che non guardi soltanto ai risultati economici, ma anche, e soprattutto, a come si ottengono tali risultati, sempre nel rispetto di tutte le parti coinvolte, siano queste i dipendenti, i fornitori o i clienti dell’azienda. Venticinque anni di esperienza nel settore di riferimento lo hanno portato a rendersi conto che nel nome del cinico concetto di “business is business” le aziende hanno danneggiato l’intero “business enviroment” penalizzando la correttezza nei rapporti di affari, verso i propri competitor e la tutela del proprio personale. «L’approccio deve essere rivisto», sostiene Mura: «le aziende non bastano più a loro stesse e non sono delle entità astratte dietro le quali poter giustificare ogni azione scorretta nel nome del fatturato: serve introdurre un nuovo concetto, quello di “business ethics” dove l’imprenditore, e non l’azienda che lui guida, è in prima persona il responsabile di certe scelte e che sono i suoi comportamenti e le sue scelte che definiscono e qualificano l’azienda stessa. Serve la capacità di trasmettere all’esterno che i ruoli apicali sono ricoperti da persone che hanno dei valori chiari. La proprietà deve mostrare ai potenziali clienti, oltre che confermare a quelli consolidati, una scala valoriale complessa e convincente». Vanno lette in quest’ottica anche iniziative collaterali portate avanti da Mura e dalla sua azienda: il mese scorso, ad esempio, Lubea è stata sponsor della mostra di arte contemporanea e figurativa “Distorsioni” a Palazzo Chigi di Ariccia alla presenza dell’Ambasciatore del Guatemala presso la Santa Sede, che ha visto artisti italiani e guatemaltechi uniti nel rappresentare le contaminazioni di due culture così differenti che, in questa mostra, si sono amalgamate e fuse in un’unica forma espressiva. Lubea ha dato un concreto sostegno all’organizzazione, mostrando una volta di più come le aziende non siano più delle monadi che devono solo far soldi, ma delle realtà perfettamente inserite all’interno del territorio, di cui fanno parte e del cui sostegno devono farsi carico. A conferma della grande attenzione di Giuseppe Mura verso le tematiche di interesse sociale, oltre che culturale, è data dalla collaborazione in essere con l’Associazione Parole O_Stili che ha portato Lubea ad aderire al Manifesto  della Comunicazione non Ostile e, negli ultimi mesi, a finanziare un progetto per la realizzazione di una applicazione finalizzata a prevenire uno dei problemi che affliggono i nostri adolescenti, quello del cyber-bullismo, tema di grande impatto sociale che durante la pandemia si è amplificato in modo esponenziale.

I valori fondanti di Lubea sono alla base delle modalità di interazione tra i collaboratori e verso l’esterno

Mura è anche impegnato in prima persona a dare il suo contributo a tematiche di impatto sociale, ne è un esempio la sua partecipazione – al momento rimandata a causa pandemia – alla seconda stagione della serie televisiva “The Social Movement”, un docu-reality format che chiama a raccolta dirigenti e imprenditori da tutto il mondo per individuare soluzioni atte a risolvere tematiche di impatto globale inserite nell’agenda delle Nazioni Unite (crisi climatica, diseguaglianze sociali, soluzioni alle pandemie, cura per il cancro,...).

I valori fondanti dell’azienda sono alla base non soltanto della sua azione economica, ma anche delle modalità di interazione tra i collaboratori e verso l’esterno: «È fondamentale», conclude Mura, «che tutti coloro che lavorano in Lubea condividano una serie di certezze in maniera costante: questi concetti che non fanno parte di una filosofia astratta, ma di una necessaria modalità di interazione sono la trasparenza, l’integrità, l’imparzialità, l’efficienza e l’imprenditorialità. Tutti valori che permettono a Lubea di approcciare anche il business con una diversa – e più efficace – modalità, inclusiva al proprio interno e di sostegno verso i propri clienti. Tutto questo è Lubea, una realtà nuova con idee e filosofia di business orientate prima al rispetto dei valori e poi al risultato».

www.lubea.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400