Quantcast

IDEE & BUSINESS

Fast fitness, fast business

Rimettersi in forma in 20 minuti alla settimana grazie alle più moderne tecnologie: è quanto garantisce Fit And Go, che sta ampliando la rete in tutta Italia. Un’opportunità da cogliere nel post Covid. Ecco come

Paola Belli
Fast fitness, fast business

È vero: durante i lockdown gli italiani si sono riversati sulle strade in tuta da jogging. Ma questo non significa che il nostro sia un popolo di sportivi. Tutt’altro: secondo l’Istat solo un italiano su quattro si dichiara fisicamente attivo e appena uno su dieci è costante nel praticare attività fisica. Ecco perché il fast fitness è un business dirompente: non ci sono scuse, quando bastano 20 minuti alla settimana per rimettersi in forma. Tra i primi ad averlo intuito, Marco Campagnano, che già nel 2015 ha aperto una rete di boutique di fitness (chiamarli “palestre” sarebbe riduttivo) offrendo programmi di allenamento: «Siamo partiti da un’idea fondamentale tanto quanto semplice: il tempo è una delle risorse più preziose che abbiamo ed oggi è sempre più scarsa», spiega a Economy Marco Campagnano. «Fit and Go prevede quindi allenamenti personalizzati e veloci con macchinari altamente tecnologici e personal trainer dedicato. L’allenamento può essere, infatti, variato in base al tipo di persona che abbiamo davanti, utilizzando vari protocolli di intensità. Qui sta la grande differenza: non ci rivolgiamo solo a quella piccola percentuale di gente che già si allena regolarmente in palestra, o addirittura ad atleti professionisti, ma anche, e soprattutto, al resto della popolazione, poco avvezza all’attività sportiva».

Nei centri FitAndGo, presenti in tutta Italia, è possibile ottenere risultati di forma fisica e benessere combinando programmi di allenamento e le più moderne tecnologie, in soli 20 minuti a settimana con personal trainer dedicato. E senza neppure bisogno di portarsi dietro il classico borsone, grazie al Kit senza pensieri che include dall’abbigliamento per l’allenamento all’occorrente per fare la doccia. I centri FitAndGo sono gli unici in Italia ad avere Ems, Vacufit e Criofit. L’Ems (ElettroMioStimolazione), in particolare, permette di lavorare sul corpo in maniera intensiva svolgendo una serie di esercizi funzionali e isometrici: permette di aumentare la naturale contrazione muscolare dell’80% e di raggiungere più di 300 muscoli fino agli strati muscolari più profondi. Vacufit, invece, è un macchinario che associa esercizio aerobico su tapis-roulant ai benefici dell’effetto vacuum (sottovuoto) oppure dell’effetto termale (radiazioni infrarosse), combattendo gli inestetismi adiposi ed arrivando a bruciare fino a 700 calorie in 30 minuti. Quanto a Criofit, si tratta di una tecnologia innovativa che, grazie ad una speciale cabina (elettrica o ad azoto) permette di raggiungere temperature comprese tra i 90 °C e i 180 °C sotto zero, portando innumerevoli bene ci al corpo umano, sia dal punto di vista estetico che di benessere psico-fisico.

Investire in un mercato nuovo e a bassa concorrenza garantisce un rapido rientro dell’investimento

Questo trattamento è adatto ad una clientela ampia ed eterogenea. «Ho sempre creduto fermamente che lo sport fosse un tassello importante nella vita di ognuno, purtoppo in Italia non ci siamo ancora resi conto di quanto sia importante e necessario per fare prevenzione invece che aspettare sempre di “curare”», prosegue Campagnano.

«A questo si sono aggiunte la mia spiccata vena analitica che ha evidenziato come il mercato del fitness e del wellness fosse da anni in crescita costante, e la mia parte innovativa e sognatrice che voleva rivoluzionare e svecchiare questo settore. Da lì il passo è stato breve, quando ho scoperto il metodo Ems, durante un viaggio in Germania, ho deciso che dovevo assolutamente portare questo metodo in Italia e nel farlo ho creato un format ancora più nuovo e completo che punta ad un fitness hi-tech e fast, in linea con le necessità della società moderna vittima di ritmi serrati e agende stracolme di impegni».

La rete FitAndGo, presente in tutta Italia, conta già su 80 centri. Ed è in continua espansione, con una formula in franchising che garantisce all’imprenditore un rapido e sicuro ritorno dell’investimento.

Un investimento peraltro contenuto, che parte da 29.900 euro. Fit And Go dal primo giorno offre un monitoraggio costante ed un supporto continuo ai suoi affiliati in tutte le fasi pre apertura e post: dall’Academy al software gestionale, dall’architetto al marketing, dall’arredo alle tecnologie, l’affiliato viene accompagnano in ogni fase. «Non serve avere esperienza pregressa poiché il nostro team sarà a servizio degli affiliati in tutte le fasi del business offrendo supporto e mentoring costante», sottolinea Marco Campagnano.

«Noi ci occupiamo direttamente di tutto ciò che serve per aprire il centro: architetto, ricerca del personale ed accademia di formazione, arredamento e macchinari, grafica, reparto marketinge pubblicità. Vengono accompagnati e guidati in tutto il processo di apertura ed ovviamente anche dopo, siamo il punto di riferimento per qualunque loro esigenza, dubbio o problematica. In breve, mettiamo il nostro know how, ormai pluriennale a loro servizio per renderli imprenditori di successo. Investire con noi vuol dire scegliere esperienza consolidata, minimo rischio d’impresa, rapido rientro dell’investimento, assistenza continua e strategie di marketing vincenti».

Trattandosi di “boutique”, però, ci sono caratteristiche di location mirate: occorre un locale di metratura di 90-120 mq, almeno una vetrina su strada, in un sito in via di media affluenza commerciale e in centri con una popolazione di almeno 10mila abitanti. L’offerta è aperta anche a chi già destisce un centro sportivo e ha intenzione di arricchirlo con un corner Fit And Go. «L’obiettivo è quello di ampliare la nostra rete, vista la domanda molto elevata dei clienti finali per le città in cui ancora non siamo presenti», conclude il ceo di Fit And Go.

«Vogliamo dare una concreta possibilità alle persone di diventare imprenditori in un settore in forte crescita, ancor più al termine di questa fase pandemica. Ma non dimentichiamo che la nostra priorità è offrire la soluzione perfetta ad un bisogno sentito da gran parte della popolazione, ossia quello della mancanza di tempo per tenersi in format, che tra l’altro è risultato vincente anche in ottica Covid, poiché siamo perfettamente in grado di lavorare in sicurezza, rispettando qualunque tipo di prescrizione anti contagio come il distanziamento interpersonale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400