Quantcast

FRANCHISING E NUOVE IMPRESE

l’antiage conquista (anche) gli investitori

Per The Longevity Suite fund raising da oltre 1 milione e mezzo di euro. Così il più grande network europeo di crioterapia si espanderà ulteriormente non solo in Italia, anche oltre confine

Alessandro Faldoni

The Longevity Suite, l’innovativo network di centri antiage, nonché il più grande network europeo di crioterapia, riconferma il suo posizionamento luxury con l’ingresso nel proprio capitale di grandi investitori privati italiani.

Freddo e detox sono il cuore dei programmi antiage dei centri The Longevity Suite.Vent’anni di ricerca scientifica del team del dottor Massimo Gualerzi, le più innovative tecnologie del mondo del wellness e protocolli semplici da mettere in pratica consentono di generare programmi personalizzati Longevity per ottenere un perfetto equilibrio tra bellezza esteriore e benessere mentale. Grazie al grande appeal che i settori dell’antiage e della longevità hanno acquisito sugli investitori, tra i nuovi soci di The Longevity Suite spiccano anche nomi noti a livello internazionale nel mondo del luxury & retail, dell’healthcare e della finanza. Queste figure entreranno a far parte del Longevity Advisory Board per lo sviluppo strategico della società. Un fund raising per The Longevity Suite che, grazie anche alla campagna di crowdfunding dello scorso ottobre, raggiunge 1.650.000 euro. L’obiettivo è quello di creare il più grande brand italiano del mercato antiage attraverso un format consolidato facilmente internazionalizzabile, unico nel mercato retail grazie all’approccio integrato di background medicale, tecnologie estetiche d’avanguardia, trattamenti manuali sinergici, prodotti nutrizionali detox e cosmeceutici high-tech, il tutto racchiuso in un rilassante mood luxury-design ideato dal famoso architetto del wellness di lusso Anton Kobrinetz.

Il primo centro di The Longevity Suite ha quasi dieci anni di storia, ma è solo negli ultimi due anni che l’azienda ha deciso di intraprendere un entusiasmante piano di crescita. Oggi The Longevity Suite conta sette centri di proprietà a Milano Porta Nuova, Milano Foro Bonaparte, Milano Harbour Club, Milano Castello di Tolcinasco, Roma Ponte Milvio, Costa Smeralda e Cortina.

A fine 2019 The Longevity Suite ha dato il via al network di franchising che, ad oggi, nonostante le difficoltà dettate dall’emergenza Coronavirus, può contare sui centri di Forte Dei Marmi, Parma, Conegliano, Roma Eur e Prato. E se la pandemia continua a far soffrire molti segmenti di mercato, così non sembra essere per il settore dell’antiage di lusso e soprattutto per Longevity, che prosegue la sua scommessa rafforzando gli investimenti. Sono infatti numerose le aperture già programmate per The Longevity Suite, che entro l’estate inaugurerà centri in diverse località strategiche su tutto il territorio italiano: Capri, Torino, Treviso, Verona, Bologna, Modena e Monza. I nuovi fondi verranno inoltre destinati al rafforzamento della propria rete di centri, ampliando il network a livello internazionale, con ipotesi di apertura centri a Londra, Lugano, Ibiza, Marbella e Corea del Sud.


www.thelongevitysuite.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400