Quantcast

FINANZIARE L'IMPRESA

Anche l’home banking
ha il suo superbonus

Fineco ha messo a punto una piattaforma di estrema efficienza per l’anticipazione del credito maturato per la ristrutturazione energetica e antisismica. Ecco come funziona

Angelo Curiosi
Anche l’home bankingha il suo superbonus

Romualdo Guidi

«un simile superbonus non s’era mai visto prima. è un’opportunità importante per le persone e il rilancio del Paese. E noi cerchiamo sempre di agevolare la vita ai nostri clienti facendo qualcosa di utile per il Paese. Per questo motivo abbiamo investito molto e continuato a investire molto sui sistemi migliori per implementare con efficienza le iniziative del governo a sostegno dell’economia»: Romualdo Guidi è il capo della divisione prodotti e servizi di FinecoBank ed ha coordinato, tra l’altro, la messa a punto di un servizio di estrema attualità: la cessione del credito del superbonus edilizio al 110% per ristrutturazione energetica e antisismica.

«L’anticipazione del credito maturato con la cessione alle banche è una grande novità nel nostro ordinamento. E per questo abbiamo deciso di creare una piattaforma di estrema efficienza», spiega. «Se un cliente Fineco che abbia diritto al superbonus del 110 per cento delle spese sostenute per un intervento edilizio ammesso a contributo sceglie di cedere il credito alla sua banca ottiene immediatamente 105 euro su 110, la migliore offerta sul mercato», sottolinea Guidi, «perché a noi interessa confermargli la nostra efficienza e prontezza nel supportarlo, più che maturare un margine alto. Un approccio che esprime tutto il nostro Dna: fruibilità, semplicità, supporto della rete, specialisti di prim’ordine in partnership. E, cosa non da poco: riflette un’attenzione alla riqualificazione del patrimonio residenziale delle famiglie italiane – che al 77% sono proprietarie della casa in cui vivono! - che abbiamo inaugurato da anni col nostro mutuo green».

Fineco offre ai propri clienti una consulenza di tipo normativo e (grazie alla partnership con ey) anche di carattere fiscale

Operativamente, al cliente è sufficiente mettersi in contatto con la banca, direttamente o tramite il suo consulente, e richiedere la procedura di cessione del credito. Che riguarda – merita ricordarlo – tutti gli interventi edilizi effettuati per l’efficienza energetica, compresa l’installazione di impianti fotovoltaici, i rivestimenti per l’isolamento termico (fino a 50 mila euro) e gli interventi antisismici (fino a 96.000 euro), oltre naturalmente alla sostituzione delle caldaie e all’ammodernamento degli impianti di riscaldamento. Il periodo di applicazione della norma va dal 1° luglio 2020 al 31 12 2021, salvo proroghe. Dall’applicabilità del superbonus sono escluse le abitazioni di lusso, i castelli e le ville (classi catastali A1, A8 e A9). Per il resto, tutti possono ottenere lo sgravio, purché siano titolari di un reddito imponibile in Italia. Inoltre, lo sgravio si ottiene anche se si è già goduto, e ci si giova ancora, dei precedenti sgravi per ristrutturazione edilizia a arredamento (quelle al 50 e al 65%).

«Offriamo ai clienti anche una consulenza di tipo normativo – precisa Guidi – Per esempio, ci sono interventi – come la sostituzione degli infissi – che in sé non beneficerebbero del bonus ma vi rientrano se contestualizzati in progetti più complessivi. E in questo senso ci siamo attrezzati per fare tutte le spiegazioni necessarie, dal primo screening alla compilazione della domanda. Se occorrono chiarimenti di carattere fiscale, mettiamo a contatto il cliente con i nostri partner di EY».

Un dato socio-economico importante è che, con questo provvedimento e con la cedibilità del credito, si supera il problema dell’incapienza fiscale: anche chi percepisce un reddito talmente basso da non rendere interessante lo sgravio fiscale, può infatti avvalersene: «Abbiamo riscosso una grandissima attenzione da parte dei nostri clienti e dei nostri consulenti.  A questi ultimi abbiamo già dedicato alcune sessioni formative, che hanno registrato un forte interesse. Vogliamo replicare l’esperienza anche per i nostri clienti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400