ecobonus

In un solo mese il 61%  delle risorse che sono stanziate per l’ecobonus sono già state utilizzate. Il 39% rimanente potrà essere richiesto entro il 31 dicembre. In totale finora sono stati erogati 421 milioni di euro. Su 118.015 prenotazioni, l’80% delle prevede una rottamazione ed i beneficiari degli incentivi solo per l’84% persone fisiche. Le richieste maggiori sono state per le auto elettriche. In meno di 9 ore le richieste sono andate esaurite con 25.273 prenotazioni, che hanno assorbito i 200 milioni di euro stanziati.

Ecobonus: il bilancio dopo un mese

Ad un mese dall’apertura della piattaforma ecobonus, il 3 giugno, il ministero delle Imprese e del Made in Italy ha reso noti i dati di Invitalia (che gestisce la piattaforma) ricordando che il piano 2024 “si pone un triplice obiettivo: lo svecchiamento del parco auto italiano, uno tra i più vecchi in Europa; il sostegno alla domanda delle persone con redditi più bassi e il rilancio della produzione di veicoli in Italia”.

 

Circa il 44% delle rottamazioni ha riguardato auto da Euro 0 a Euro 3, mentre il 26,7% delle risorse è stato richiesto da persone con un ISEE inferiore a 30.000 euro.

La domanda di incentivi per l’acquisto di veicoli non inquinanti per taxi o NCC, con 155 prenotazioni quasi tutte per auto elettriche, ha utilizzato poco più di un decimo delle risorse disponibili (2,1 su 20 milioni). Questa piattaforma è aperta dal 17 giugno.

Per quanto riguarda il ‘bonus retrofit’ per l’installazione di impianti GPL e metano, con un budget complessivo di 10 milioni, al 3 luglio sono state registrate 1.719 prenotazioni per un totale di 690.400 euro: di queste, solo sette riguardano impianti a metano.

Auto elettriche, ecco cosa vogliono gli italiani

Sul fronte delle auto elettriche, il 39% delle richieste includeva una rottamazione, prevalentemente di auto fino a Euro 3. Il 61,7% delle prenotazioni è stato effettuato da persone fisiche, di cui il 25,9% con basso ISEE, per un valore di bonus pari al 35,6% del totale. Tra le prenotazioni fatte da persone giuridiche, il 90% ha riguardato imprese di autonoleggio.

Il ministero ha riportato che a giugno 2024 il mercato auto italiano è cresciuto del 15% rispetto a giugno 2023, spinto dal nuovo ecobonus. Nella top 10 dei modelli più venduti del mese, secondo i dati di Anfia, ci sono Fiat Panda, Dacia Sandero, Citroen C3, Lancia Ypsilon, Jeep Avenger, Fiat 500, Renault Clio, Toyota Yaris Cross, Tesla Model 3 e Toyota Yaris.