Dubai

Nel 2022, Dubai si afferma ancora una volta come il principale destinazione a livello mondiale per l’attrazione di progetti di investimento diretto estero di tipo greenfield, consolidando ulteriormente la sua posizione di hub globale per gli IDE. Questa importante rivelazione emerge dai più recenti dati del report “fDi Markets” del Financial Times, confermando la leadership di Dubai nel panorama internazionale degli investimenti sostenibili. La città si conferma al primo posto per il secondo anno consecutivo, avendo registrato una crescita dell’89,5% progetti IDE annunciati, mentre il capitale totale degli IDE è aumentato dell’80,3% nello stesso periodo. Si consolida così lo status dell’Emirato, che tra le prime tre città globali. Questo è uno degli obiettivi chiave dell’Agenda Economica di Dubai D33, lanciata da Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli EAU e Sovrano di Dubai.

Negli ultimi anni Dubai è cresciuta dal punto di vista commerciale

Secondo i dati del report “fDi Markets” del Financial Times Ltd. per il 2022, emerge chiaramente come Dubai abbia consolidato e migliorato la sua posizione di leadership in base ai principali indicatori di attrazione degli investimenti diretti esteri. Questi dati testimoniano il continuo impegno dell’emirato nel promuovere un ambiente favorevole agli investimenti e nel posizionarsi come una destinazione primaria per gli investitori internazionali.  L’emirato si è classificato al primo posto nell’attrazione di progetti IDE nei settori del turismo, dei servizi alle le imprese attive nei settori dei servizi finanziari, dei trasporti e della logistica, nonché nel campo dei beni di consumo, del software e delle tecnologie. Dubai è inoltre emersa quale leader mondiale per il 2022 per capacità di attrazione di progetti IDE nel cluster delle industrie creative, nei progetti di ricerca e sviluppo e quale hub per gli headquarter di progetti di investimento diretto estero, ospitando le sedi globali e regionali di società internazionali. Sua Eccellenza Helal Saeed Almarri, Direttore Generale del Dipartimento dell’Economia e del Turismo di Dubai, ha dichiarato: “Il primato di Dubai nella classifica mondiale degli IDE sostiene un articolato piano di iniziative lanciate per potenziare ulteriormente il contesto commerciale e d’investimento della città, sulla base delle direttive di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai”.

“La nostra strategia per consolidare ulteriormente la posizione di Dubai come una delle prime tre città globali, in linea con l’Agenda Economica D33, è sostenuta anche dai risultati ottenuti nell’attrarre e stimolare gli investimenti diretti esteri e riflette la fiducia che investitori, multinazionali, start-up e talenti globali hanno nella città. La crescita della quota di progetti IDE greenfield attratta da Dubai a livello globale indica chiaramente l’efficacia della nostra strategia e sottolinea anche la posizione della città quale capitale dell’economia digitale globale e hub per l’innovazione e la tecnologia, a ulteriore garanzia del fatto che
l’aumento degli investimenti diretti esteri rimarrà una priorità assoluta e un obiettivo chiave dell’Agenda D33“, ha aggiunto Sua Eccellenza Helal Almarri.