Donnarumma quanto guadagna patrimonio

Gianluigi Donnarumma, detto Gigio, è il portiere della Nazionale italiana di calcio ed estremo difensore del Paris Saint-Germain dalla stagioni 2021-2022. Con un passato importante nel Milan, dove ha militato prima nel settore giovanile e poi in prima squadra, è stato tra i principali artefici del successo azzurro agli ultimi europei. Dopo quell’esaltante mese di giugno del 2021, per Donnarumma è iniziato però un periodo decisamente più difficile: il trasferimento al PSG con le polemiche dei tifosi rossoneri, il posto da titolare non garantito, la morte del suo manager Mino Raiola e poi gli errori con la maglia della Nazionale. Non certo un momento brillante e fortunato per Donnarumma che dalla sua può comunque vantare degli introiti molto alti. Vediamo dunque quanto guadagna Gianluigi Donnarumma e quanto ammonta il suo patrimonio.

Donnarumma, quanto guadagna e il suo patrimonio

Nato a Castellammare di Stabia nel 1999, Gianluigi Donnarumma è cresciuto calcisticamente nella scuola calcio Club Napoli e nel 2013 è stato acquistato dal Milan per una cifra pari a 250mila euro. È stato a difesa dei pali nel vivaio rossonero dal 2013 al 2015 per poi essere aggregato alla prima squadra nella stagione 2014-2015. Appena compiuti 16 anni ha firmato il suo primo contratto da professionista con il Milan e, a 16 anni e 8 mesi, ha fatto il suo esordio in Serie A.

È solo l’inizio di un lungo percorso con i rossoneri per i quali disputerà oltre 200 gare ufficiali vincendo una Supercoppa italiana nel 2016. Un altro successo per il portiere è arrivato nel 2021, con l’europeo vinto in maniera inaspettata dalla squadra guidata da Roberto Mancini. Poi il passaggio, molto discusso, al PSG e l’inizio di un periodo decisamente buio.

Per quanto riguarda i guadagni di Donnarumma è necessario subito dire che si tratta di uno dei giocatore più pagati in relazione al ruolo di portiere. Quando era al Milan, nel 2017, ha firmato un contratto da 6 milioni di euro netti a stagione scaduto a giugno 2021. Il mancato rinnovo ha portato il portiere a Parigi dove ha firmato un contratto con cifre ben più alte: 12 milioni di euro netti l’anno per cinque stagioni, 10 fissi più 2 legati ai bonus. Per quanto riguarda il patrimonio di Donnarumma non ci sono cifre confermate, ma è ipotizzabile pensare che, visti i guadagni annuali, possa ammontare a diversi milioni di euro.