Che si sia professionisti, micro, Pmi o grandi imprese, è fondamentale sapere che è necessario adempiere ad una ulteriore prescrizione relativamente alla gestione dei documenti informatici (fatture elettroniche, registri contabili e archivio digitale). AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), da gennaio 2022, ha reso obbligatoria la figura del responsabile della conservazione, ovvero il garante del corretto funzionamento del processo di conservazione, responsabile anche della personalizzazione del manuale della conservazione.

Il responsabile della conservazione può essere una figura interna o esterna (quindi in outsourcing), purché diverso dal Conservatore, che, in possesso di idonee competenze giuridiche, informatiche ed archivistiche, presiede e coordina con il Conservatore il complesso sistema di conservazione, in totale autonomia. Unifiedpost Srl (già Digithera Srl), grazie ad una consolidata esperienza di oltre otto anni in materia di fatturazione elettronica, dematerializzazione documentale e di processi aziendali, offre il servizio di responsabile della conservazione esterno. Ma cosa vuol dire affidare in outsourcing la responsabilità della conservazione? Significa avere accanto un partner qualificato e specializzato, che garantisce sicurezza, affidabilità e qualità del servizio offerto, secondo un percorso volto al monitoraggio e al controllo del processo di conservazione con livelli di maggior efficienza, efficacia, trasparenza e compliance alle norme.

www.digithera.it
conservazione@digithera.it